21 Settembre 2022 11:04

The Best Chef 2022, vince ancora Muñoz: ma tanti gli italiani tra i primi 100 al mondo

Il titolare di DiveXo, 3 Stelle Michelin a Madrid, vince la classifica di The Best Chef per il secondo anno consecutivo. Tanti italiani tra i primi 100.

129
Immagine

Per il secondo anno consecutivo Dabiz Muñoz vince il premio di The Best Chef, la classifica che mette in fila i 100 migliori cuochi del pianeta. Quest'anno l'evento si è tenuto a Madrid, la città del giovane vincitore. Dietro l'enfant prodige della ristorazione iberica due mammasantissima come René Redzepi, chef del Noma di Copenaghen, e Joan Roca, chef del Celler de Can Roca. Vediamo i dettagli della classifica 2022.

The Best Chef 2022: spicca la Spagna

Trainati dal titolare di DiverXo gli spagnoli impongono i tempi di marcia della classifica piazzano tre cuochi nelle prime cinque posizioni: oltre a Muñoz e Roca troviamo, proprio al quinto posto, Andoni Luis Aduriz del Mugaritz, 2 Stelle Michelin a Errenteria, nella provincia basca di Guipúzcoa. L'elenco di quest'anno include chef provenienti da 29 Paesi in tutto il mondo e quindici di questi sono spagnoli, rendendo la nazione ospitante quella più presente della lista.

Immagine
Uno dei piatti del vincitore

L'Italia si difende bene con alcuni grandi nomi e tante sorprese, spesso sottovalutate anche nel nostro Paese: al quarto posto c'è Massimo Bottura, che non ha bisogno di presentazioni; al 14° troviamo Niko Romito del Reale di Castel di Sangro; tre posizioni più in basso Riccardo Camanini del Lido84 sul lago di Garda. Al 26° posto c'è Paolo Casagrande, italianissimo di Susegana, in provincia di Treviso, ma da sempre cittadino del mondo: oggi ha 3 Stelle Michelin al Lasarte, nel cuore di Barcellona. Alla 30 e alla 32 altri due nomi storici della nostra cucina come Mauro Uliassi, che in questi giorni sta combattendo a Senigallia per la tragedia dovuta agli eventi climatici nelle Marche, ed Enrico Crippa; ultimo chef nella top 50 è Giuseppe Iannotti (47°), più alta "new entry" per il nostro Paese, che conclude un anno magnifico in cui ha portato anche le 2 Stelle Michelin nella piccola Telese Terme, in provincia di Benevento.

Immagine

Appaiati alla posizione 58 e alla 59 ci sono Antonia Klugmann e Floriano Pellegrino; in 68° posizione Felix Lo Basso che dopo aver chiuso il ristorante due anni fa è tornato più in forma che mai con un format innovativo e intimistico nel cuore di Milano. In 75° posizione c'è forse la sorpresa dell'anno per Best Chef: Diego Rossi, di Trippa a Milano, unica trattoria presente in lista in un mare di ristoranti d'alta cucina. Poco più in basso, alla posizione 79, Moreno Cedroni che come Uliassi si trova a Senigallia a combattere per i danni dell'alluvione. Chiudono il lotto tre chef molto diversi tra loro: Domenico Marotta, uno dei cuochi più promettenti d'Italia all'83° posto; Norbert Niederkofler, leggendario 3 Stelle trentino alla posizione 89; e Stefano Baiocco alla 99 che nonostante le 2 Stelle Michelin a Villa Feltrinelli viene sempre considerato troppo poco dalla critica internazionale.

129
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
129