ingredienti
  • Per i tagliolini
  • Farina 00 400g • 43 kcal
  • Uova 4 • 79 kcal
  • Sale un pizzico • 21 kcal
  • Per il condimento
  • Tartufo nero 70g
  • Burro 50g • 380 kcal
  • Olio un filo
  • Aglio uno spicchio • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I tagliolini al tartufo sono un primo piatto semplice e genuino, pronto in pochissimi minuti. Una ricetta che stupisce per la sua semplicità e che riesce a portare in tavola un primo gustoso e ricco di profumi. Preparare in casa i tagliolini è molto semplice ma se avete poco tempo potete utilizzare quelli già pronti: per questa ricetta vi occorrono pochissimi ingredienti ed un pizzico di manualità per esaltare al meglio il sapore inconfondibile del tartufo, protagonista indiscusso del piatto. Chi lo ha detto che più ingredienti usate migliore sarà la vostra ricetta? Oggi vi dimostriamo quanto la semplicità possa far rima con gusto! Seguite la ricetta passo passo e non ve ne pentirete!

Come preparare i tagliolini al tartufo

Preparate i vostri tagliolini: versate la farina su un piano da lavoro formando una fontana, unite al centro le uova ed un pizzico di sale ed iniziate a sbatterle con una forchetta incorporando poco alla volta tutta la farina (1 ). Iniziate a questo punto a lavorare il vostro impasto con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e compatto. Formate una palla, avvolgetela con la pellicola trasparente e fatela riposare per 30 minuti coperta con un panno di cotone (2). Trascorso questo tempo riprendete il panetto, dividetelo in 4 parti e con l'aiuto di un tirapasta formate prima delle sfoglie e poi i vostri tagliolini (3). Sistemateli su un piano leggermente infarinato e dedicatevi al condimento.

Pulite accuratamente il tartufo con un pennellino o con uno spazzolino per eliminare tutte le impurità e la terra in eccesso (4), tagliatelo a lamelle sottili (5). In una padella antiaderente fate sciogliere una noce di burro insieme ad un filo di olio evo (5), unite uno spicchio di aglio e non appena avrà iniziato a dorarsi eliminatelo.

Unite al burro in cottura metà del tartufo tagliato e fatelo insaporire per un minuto (7). Nel frattempo cuocete i tagliolini in abbondante acqua salata (8), scolateli al dente e versateli subito nella padella con il tartufo insieme ad un mestolo di acqua di cottura. Mescolate così da insaporire la pasta e legarla al condimento e servite subito con qualche lamella fresca di tartufo nero (9).

Consigli

Potete sostituire i tagliolini con  delle tagliatelle o con delle fettuccine.

Potete sostituire il tartufo nero con del tartufo bianco, il più pregiato è certamente quello d'Alba.

Conservazione

Il tartufo è un ingrediente estremamente pregiato che tende purtroppo a seccarsi velocemente, per conservarlo al meglio potete avvolgerlo in una garza e tenerlo in un barattolo di vetro per una settimana circa, in un luogo asciutto e lontano da fonti di calore.