ingredienti
  • Zucchine 500 gr • 17 kcal
  • Gamberi 200 gr • 85 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 29 kcal
  • Basilico fresco q.b.
  • Menta fresca q.b.
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Aglio q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli spaghetti di zucchine con i gamberi sono un piatto semplice e veloce da realizzare, nutriente e molto gustoso. Si parla di spaghetti, sì, ma sono fatti proprio con le zucchine: vengono chiamati anche zoodles, dalla fusione della parola zucchine con la parola noodles. Per farli alla perfezione sarebbe bene usare lo spiralizzatore, un utensile apposito, ma con un po' di pazienza riuscirete a realizzarli anche a mano, con l'aiuto di un pelapatate. Una ricetta che mette insieme la sapidità dei gamberi a una gustosa crema a base di zucchine, basilico e menta fresca, perfetta come primo piatto o piatto unico originale e sfizioso. Ecco come preparali alla perfezione.

Come preparare gli spaghetti di zucchine con i gamberi

Riducete le zucchine in spaghetti utilizzando l'apposito spiralizzatore. Sarà sufficiente rimuovere le due estremità della zucchina (1).

Unite i piccoli "scarti" dello spiralizzatore a un'altra zucchina tagliata in pezzi (2).

Una volta raggiunta l'ebollizione, lessate le zucchine in acqua salata per circa 7-10 minuti, appena pronte ritiratele con l'aiuto di una schiumarola e mettetele rapidamente in acqua fredda (3) o in acqua e ghiaccio.

Scolatele e unitele ad abbondante basilico e menta fresca, olio extravergine di oliva, sale e pepe. Frullate quindi con un frullatore a immersione, per ottenere un composto cremoso e omogeneo (4).

In una padella antiaderente fate scaldare un cucchiaio di olio extravergine d'oliva: fate rosolare leggermente uno spicchio d'aglio e inserite gli spaghetti di zucchine; scottateli per circa 5 minuti (5).

Trascorsi 5 minuti aggiungete i gamberi già puliti, cuocete per altri 3 minuti circa e aggiustate di sale e pepe (6).

Spaghetti_di_zucchine_con_gamberi

Servite appena cotti accompagnando gli spaghetti con la crema di zucchine posta sul fondo del piatto e in superficie, guarnite con qualche gamberetto, un filo di olio extravergine e foglie di menta fresca (7).

Consigli

Se non avete a casa l'apposito spiralizzatore è possibile realizzare delle sfoglie di zucchine con un semplice pelapatate.

Se non amate l'aglio, potete ometterlo; se invece non lo digerite, provate a rimuovere il cuore, ovvero la parte centrale più verde. Terza opzione soffriggetelo in camicia, ovvero con tutta la buccia, e poi toglietelo prima di completare il piatto.

Potete variare la ricetta come preferite: inserendo ad esempio altri crostacei come le cicale di mare o gli scampi, ma anche molluschi come seppie, totani e moscardini tagliati a striscioline sottili. In alternativa, potete usare acciughe o sarde e arricchire la preparazione con un trito di olive e capperi da soffriggere leggermente. Inoltre, per alleggerire la ricetta, potete omettere la crema di zucchine.

Aromatizzate gli spaghetti di zucchine e gamberi come più vi piace: oltre alla menta, andranno bene anche erba cipollina, prezzemolo tritato finemente oppure timo. Per un tocco di freschezza in più, a fine preparazione, grattugiate la scorza di un limone biologico sul piatto.

Potete servire gli spaghetti di zucchine e gamberi come piatto unico, accompagnandoli con delle fette di pane abbrustolito o dei grissini, ma anche come primo piatto. Inoltre, potete preparare delle mono porzioni in cocotte, in modo da servirli per un buffet o un aperitivo.

Conservazione

Potete conservare gli spaghetti di zucchine e gamberi in frigo per un massimo di 12 ore, bel chiusi in un contenitore ermetico: una conservazione più lunga, infatti, farebbe perdere alle zucchine la loro consistenza "croccante".