ricetta

Seppie con carciofi: la ricetta del secondo piatto di mare gustoso e leggero

Preparazione: 20 Min
Cottura: 50 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 2-3 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Fabiola Fiorentino
24
Immagine
ingredienti
Seppie
1 kg
Carciofi
4
Scalogno
1
Vino bianco
1 bicchiere
Olio extravergine di oliva
q.b.
Limone
1/2
Sale
q.b.
pepe
q.b.
Per guarnire
Prezzemolo fresco
1 ciuffo
Limone
1

Le seppie con carciofi sono un secondo di mare gustoso e leggero, variante originale delle classiche seppie con piselli. Si tratta di una pietanza molto saporita, ideale per un qualsiasi pranzo in famiglia o cena a base di pesce in compagnia di ospiti speciali.

La preparazione, semplice e veloce, parte dalla pulizia dei carciofi, che vengono poi tagliati a spicchi e messi in ammollo in acqua e limone. Si insaporiscono le seppie, precedentemente pulite e ridotte a rondelle, con un fondo di olio e scalogno, poi si sfuma con un bicchiere di vino bianco, si uniscono gli ortaggi ben sgocciolati e si lascia cuocere il tutto per 40 minuti a fiamma dolcissima, aggiungendo un mestolino d'acqua calda di tanto in tanto.

Il risultato sarà un piatto sfizioso e fragrante, da servire guarnito da un ciuffetto di prezzemolo tritato e qualche spicchio di limone. A piacere, puoi aggiungere un pizzico di peperoncino secco tritato, per una piacevole nota piccante, una manciata di pinoli o dei filetti di acciuga, che doneranno ancora più sapidità; inoltre, puoi profumare il tutto con del timo sfogliato e una macinata di pepe rosa, una spezia delicata il cui aroma ricorda quello del ginepro.

Per una resa ottimale, ti suggeriamo di optare per delle seppie giovani e di dimensioni simili, così potranno cuocersi in modo uniforme; la sacca di inchiostro ricavata potrà essere usata per altre ricette gourmet, come il risotto al nero di seppia. Se preferisci, puoi acquistarle già pulite nella tua pescheria di fiducia, oppure utilizzare quelle surgelate e già affettate, da versare direttamente nel tegame; l'importante è non cucinarle troppo a lungo, per evitare che diventino dure e stoppacciose. Per quanto riguarda i carciofi, invece, ti consigliamo di scegliere varietà prive di spine, tenere e dal gusto delicato.

Le seppie con carciofi si conservano in frigorifero, ben chiuse in un contenitore ermetico, per 2 giorni al massimo.

Scopri come prepararle seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche le seppie in umido, le seppie con fagioli e le seppie in zimino.

Come preparare le seppie con carciofi

Occupati della pulizia dei carciofi, eliminando le foglie esterne più dure, poi taglia i gambi, le punte e dividi il fiore a metà, quindi rimuovi con un cucchiaino la barbetta centrale 1.

Riducili a spicchi e sistemali in una ciotola con acqua e limone, in modo da non farli annerire 2.

Passa le seppie sotto l'acqua fredda, mettile su un tagliere e individua l'osso, quindi effettua un taglio trasversale ed estrailo. Con le dita apri la seppia e rimuovi delicatamente la sacca d'inchiostro, cercando di non romperla; elimina le interiora, il rostro (ovvero il dente centrale), stacca la testa e incidi gli occhi per asportarli. Una volta spellate, sciacquale nuovamente e tagliale ad anelli 3.

Versa un giro di olio extravergine di oliva in padella 4.

Unisci lo scalogno tritato e lascialo soffriggere a fiamma dolce 5.

Rosola la seppia per qualche minuto, mescolando continuamente 6.

Sfuma con il vino bianco 7 e lascia evaporare l'alcol.

A questo punto, aggiungi i carciofi 8.

Regola di sale e pepe 9.

Lascia cuocere per circa 40 minuti a fiamma dolce, mescolando spesso e versando di tanto in tanto un mestolino d'acqua bollente, finché i carciofi non saranno ammorbiditi 10.

Una volta pronti, distribuisci nei piatti da portata. Guarnisci con del prezzemolo fresco tritato e gusta il tuo piatto di seppie con carciofi 11.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
24