ingredienti
  • scialatielli 400 gr • 365 kcal
  • Bottarga di tonno 30 gr
  • Pomodorini gialli 300 gr
  • Peperoncino q.b. • 29 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 43 kcal
  • olive di Gaeta 100 gr
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 0 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • pasta di alici q.b.
  • Vino bianco 1/2 bicchiere • 43 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli scialatielli bottarga e pomodorini gialli sono un primo piatto semplicissimo da realizzare, che vi conquisterà al primo assaggio. Il carattere deciso e sapido della bottarga di tonno, ingrediente di antichissima produzione, anche conosciuto come "caviale del Mediterraneo", si unisce alla dolcezza e alla nota leggermente acidula dei pomodorini gialli. Il risultato è un sughetto cremoso e fragrante, perfetto per accogliere gli scialatielli, un formato di pasta fresca tipico della tradizione amalfitana. Scoprite come realizzarli seguendo passo passo la nostra ricetta e serviteli in occasione di un pranzo o una cena di pesce organizzata, anche last minute, con gli amici più cari.

Come preparare gli scialatielli bottarga e pomodorini gialli

Scialatielli_bottarga_pomodorini_gialli_1

Fate rosolare l'aglio in una padella antiaderente con un filo di olio e un pizzico di peperoncino (1).

Scialatielli_bottarga_pomodorini_gialli_2

Aggiungete i pomodorini gialli e fate insaporire per qualche minuto (2).

Unite 1 cucchiaino di pasta di alici (3) e sciogliete per bene.

Aggiungete il vino bianco e le olive nere, quindi proseguite la cottura a fuoco medio per 10-15 minuti (4).

Lessate la pasta in acqua bollente e leggermente salata, quindi scolatela molto al dente e versatela in padella con il condimento (5).

Mantecate la pasta a fiamma vivace, aggiungendo eventualmente un goccio di acqua di cottura, e poi aggiustate di sale e di pepe (6).

Distribuite la pasta nei piatti individuali, completate con una spolverizzata di bottarga e un filo di olio a crudo, e servite (7).

Consigli

Naturalmente è possibile sostituire i pomodorini gialli con i datterini rossi, i pomodorini del Piennolo o dei pomodorini freschi di diversi colori.

Qualora non doveste trovare gli scialatielli, formato di pasta tipicamente campano, potete optare per degli spaghetti alla chitarra o delle fettuccine; se, invece, preferite la pasta corta, utilizzate dei cavatelli o comunque un formato che "catturi" tutto il condimento.

Per conferire al piatto una piacevolissima nota agrumata, potete aggiungere anche una generosa grattugiata di scorza di limone (abbiate l'accortezza di acquistare degli agrumi biologici e non trattati chimicamente); potete aggiungere anche un po' di prezzemolo fresco, tritato finemente.

Per una nota croccante, completate il piatto con qualche pinolo, precedentemente tostato in una padella antiaderente.

Conservazione

Gli scialatielli bottarga e pomodorini gialli possono essere conservati in frigorifero, chiusi all'interno di un contenitore ermetico, per massimo 24 ore.