ingredienti
  • Cipolle bianche o dorate 500 gr
  • mandorle con la pelle e leggermente tostate 50 gr
  • Vino bianco 1/2 bicchiere • 21 kcal
  • Rosmarino 1 ciuffo • 29 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai • 0 kcal
  • Zucchero di canna integrale 1 cucchiaio
  • Sale marino q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La salsa cousbareia è una preparazione tipica dell'Egitto, ma diffusa in tutto il Medioriente. Viene tradizionalmente fatta con nocciole, pinoli e prezzemolo tritato ed è impiegata per accompagnare il pesce fritto o piatti a base di carne. Nella nostra versione è realizzata con mandorle e rosmarino, per un risultato altrettanto gustoso e fragrante, ed è perfetta da accostare a un plateau di formaggi o da abbinare a un trancio di tonno o a dei filetti di baccalà. Semplice e veloce da eseguire, conquisterà tutti per il gusto dolce e cremoso, esaltato dalla croccantezza della frutta secca. Si mantiene in frigorifero per qualche giorno e si può gustare a temperatura ambiente o anche fredda: il riposo, infatti, consentirà agli aromi di intensificarsi ulteriormente. Seguite passo passo la ricetta.

Come preparare la salsa cousbareia

Sbucciate le cipolle, tagliatele a metà e raccoglietele in una ciotola con acqua fredda e un poco di aceto: lasciatele in ammollo per un'ora; poi scolatele, affettatele e trasferitele in una padella con 2 cucchiai d'olio (1). Mettete un coperchio e fate rosolare.

Trascorsi un paio di minuti, unite il vino (2) e lasciate sfumare a fuoco medio.

salsa cousbareia con mandorle e rosmarino

Nel frattempo tritate al coltello mandorle e aghi di rosmarino (3).

Unitele alle cipolle (4) e fate cuocere ancora un paio di minuti.

Aggiungete anche lo zucchero (5) e lasciate cuocere per altri 3-4 minuti a fuoco dolce o finché le cipolle saranno morbide. Regolate di sale.

Trasferite la salsa cousbareia nelle ciotoline e servite (6).

Consigli

Utilizzate delle cipolle bianche o dorate, e lasciatele in ammollo in acqua per almeno una mezz'ora: saranno più digeribili.

A piacere, potete variare la frutta secca con ciò che avete a disposizione in casa e profumare la salsa con le erbette aromatiche fresche che preferite.

Potete utilizzare la salsa anche per la preparazione di zuppe sia di verdure sia di legumi. Potete anche servirla su crostini di pane tostato insieme a un caprino fresco: sarà un delizioso antipasto.

Conservazione

La salsa cousbareia si conserva in frigo in un contenitore ermetico per 2-3 giorni. Può anche essere surgelata.