ricetta

Risotto verza e salsiccia: la ricetta semplice e golosa, ideale per le giornate invernali

Preparazione: 30 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Gooduria lab
233
Immagine
ingredienti
Riso carnaroli
320 gr
verza pulita
300 gr
Salsiccia fresca
200 gr
Cipolla
mezza
Vino bianco secco
mezzo bicchiere
Brodo vegetale
circa 2 litri
Grana padano grattugiato
q.b.
Burro
40 gr

Il risotto verza e salsiccia è un primo piatto caldo e avvolgente, perfetto per affrontare al meglio i mesi più freddi. La dolcezza della verza si abbina perfettamente al sapore deciso della salsiccia: queste saranno cotte in un tegame di coccio, insieme a cipolla e burro; poi sarà aggiunto il riso che verrà sfumato con del vino bianco e portato a cottura con del brodo vegetale. Una ricetta golosa e saporita, ideale per i pranzi delle domeniche invernali, o per una coccola infrasettimanale, che permetterà anche ai bambini di apprezzare tutto il gusto della verza. Ecco come preparare il risotto verza e salsiccia alla perfezione.

Come preparare risotto verza e salsiccia

Preparate il brodo vegetale e portatelo a ebollizione. Lavate la verza, asciugatela e affettatela piuttosto sottile. Pelate la cipolla e affettate anch’essa sottilmente, poi rosolatela in una casseruola con 20 gr circa di burro 1.

Quando la cipolla sarà morbida, aggiungete la salsiccia a pezzetti e privata del budello. Dopo qualche minuto unite anche la verza e fatela ammorbidire qualche altro minuto 2.

Aggiungete il riso e fatelo insaporire per qualche minuto con il fondo di cottura, poi sfumate con il vino bianco a fiamma viva 4.

Una volta evaporato il vino, abbassate la fiamma e irrorate il riso con qualche mestolo di brodo; portate a cottura bagnando con il brodo man mano il risotto si asciuga 5.

A cottura ultimata, togliete il risotto verza e salsiccia dal fuoco e mantecatelo con il burro rimasto e del formaggio grattugiato 6.

Fate risposare il vostro risotto per un paio di minuti quindi servite 7.

Consigli

Per la preparazione del risotto abbiamo usato un riso Carnaroli, varietà ideale per questo tipo di piatti: in alternativa, potete usare anche il Baldo o il Roma. Abbiamo usato anche una salsiccia fresca, che potete omettere per un piatto vegetariano, oppure sostituire a piacere con del guanciale, dello speck o della pancetta.

Lasciate rosolare bene la salsiccia prima di aggiungere la verza che, a sua volta, avrà bisogno qualche minuto prima di insaporirsi e appassire. Inoltre, abbiate cura che il brodo vegetale sia ben caldo prima di aggiungerlo al risotto: non è necessario farlo bollire costantemente, basta tenerlo sempre caldo, in modo da non rovinare la consistenza del piatto.

Potete sostituire la cipolla con lo scalogno, per un risultato più delicato, oppure con i porri, per un gusto più deciso. Potete aggiungere al soffritto anche del peperoncino tritato oppure altre erbe aromatiche come erba cipollina, rosmarino o timo. Inoltre, per un sapore più sapido, potete mantecare con il pecorino, oppure con un mix di parmigiano e pecorino.

Se avete preparato una porzione troppo abbondante di riso, mettetelo da parte e riutilizzatelo per creare dei gustosi arancini verza e salsiccia.

Conservazione

Potete conservare il risotto verza e salsiccia in frigo per 2 giorni, ben chiuso in contenitore ermetico: per servirlo, tiratelo fuori dal frigo con qualche minuto di anticipo e poi riscaldatelo in padella a fuoco vivo con un poco di burro per un 1-2 minuti.

233
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
233