27 Novembre 2023 13:00

Pizza di scarole di chef Cannavacciuolo: la ricetta del celebre cuoco campano

La ricetta della pizza di scarole napoletana di chef Cannavacciuolo: ecco come preparare questo piatto tipico con i suoi consigli.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Redazione Cucina
553
Immagine

La pizza di scarole è una ricetta tipica napoletana davvero golosa: si può servire come antipasto o piatto unico. Si tratta di un rustico salato realizzato con l'impasto della pizza a lunga lievitazione e un ripieno di scarole, saltate in padella con i capperi, le acciughe, le olive nere, l'uvetta e i pinoli. Solitamente a Napoli si prepara il 23 dicembre per servirla durante il pranzo del 24, oppure il 30 per il pranzo del 31, ma ormai puoi trovarla tutto l'anno. Oggi ti raccontiamo come realizzarla con la ricetta di chef Cannavacciuolo, cuoco campano che non ha certo bisogno di presentazioni.

Come preparare la pizza di scarole con la ricetta di chef Cannavacciuolo

Ingredienti per 8 persone

Per l'impasto

  • 600 gr di farina 00
  • 150 ml di latte
  • 150 ml di acqua
  • 15 gr di lievito di birra
  • 130 ml di olio extravergine di oliva italiano
  • 15 gr di sale

Per il ripieno

  • 2 cespi di scarola liscia
  • 40 ml di olio extravergine di oliva
  • 15 gr  di acciughe sott'olio
  • 10 gr di uva sultanina
  • 20 gr di pinoli
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 tuorlo d'uovo
  • latte q.b
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Procedimento

Parti dall'impasto sciogliendo il lievito di birra in 50 ml di acqua tiepida (tra i 30 e i 40 °C). Nel robot da cucina metti la farina, avvia, poi aggiungi il lievito, il latte e l’acqua rimasta; aggiungi anche l’olio e, verso la fine della lavorazione, il sale. Impasta fino a ottenere un composto liscio.

Forma una palla e spostala in una ciotola capiente da coprire con la pellicola. Lascia lievitare per circa 2 ore a temperatura ambiente.

Passa al ripieno lavando la scarola con cura per eliminare ogni residuo di terriccio, asciugala con la carta assorbente e tagliala in pezzi da circa 3 cm. Nel frattempo metti in ammollo l'uva sultanina.

In una padella soffriggi lo spicchio d’aglio privato dell’anima in un filo di olio. Quando è dorato eliminalo e aggiungi le acciughe, cuocendole finché non si disfano.

Aggiungi la scarola, l’uva sultanina e i pinoli, aggiustando di sale e pepe. Cuoci per circa 5 minuti, scola l’acqua in eccesso e lascia raffreddare.

Dividi l’impasto lievitato in due parti uguali e stendilo con un mattarello. Ungi una teglia rotonda e foderala con una delle due parti di impasto.

Bucherella la base e riempila con il ripieno; chiudi il tutto coprendolo con la restante parte e bucherella anche la parte superiore.

Spennella con il tuorlo d’uovo leggermente diluito nel latte e inforna a 180 °C per circa 45 minuti. Lascia intiepidire prima di servire.

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
553