ingredienti
  • Per l'impasto
  • Farina 00 400 gr • 36 kcal
  • Acqua a temperatura ambiente 300 gr
  • Farina manitoba 100 gr • 750 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 50 gr • 29 kcal
  • Lievito di birra fresco 10 gr • 750 kcal
  • Sale fino 10 gr • 21 kcal
  • Per il condimento
  • Mozzarella 300 gr • 280 kcal
  • Pesto di basilico 200 gr
  • Pinoli 50 gr • 595 kcal
  • Parmigiano grattugiato q.b. • 21 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 29 kcal
  • Basilico fresco q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pizza al pesto è una preparazione sfiziosa e profumata condita con mozzarella, pesto di basilico, pinoli e parmigiano, un'alternativa alla classica pizza margherita da preparare per una serata in famiglia o con gli amici. Una pizza da personalizzare nel condimento come più vi piace e realizzata con un impasto per pizza preparato con pochi e semplici ingredienti: farina, olio, sale, acqua e lievito. Per la preparazione del nostro impasto utilizzeremo un mix di farina 00 e farina manitoba, quest'ultima ricca di glutine e adatta alle lunghe lievitazioni. Realizzare la pizza al pesto è davvero facile, basterà seguire tutti i passaggi per ottenere un ottimo risultato.

Come preparare la pizza al pesto

Realizzate ora l'impasto: fate sciogliere il lievito nell'acqua e temperatura ambiente. Mettete le due farine in una ciotola capiente (1) e versate l'acqua poco alla volta (2) mescolando con una forchetta. Unite l'olio (3), impastate e aggiungete alla fine il sale, sempre continuando a impastare.

Trasferite l'impasto su un piano e lavoratelo (4) fino a ottenere un panetto. Sistematelo in una ciotola spennellata con olio e coprite con la pellicola trasparente. Lasciate lievitare per circa 2 ore in un posto a riparo da correnti d'aria: potete mettere la ciotola nel forno spento con luce accesa. Nel frattempo preparate il pesto alla genovese, se volete realizzarlo a casa, e tenetelo da parte (5), oppure utilizzate quello già pronto. Quando l'impasto avrà raddoppiato il suo volume (6), adagiatelo su un piano di lavoro infarinato e dividetelo in due panetti.

Adagiateli su un vassoio, coprite con pellicola trasparente e lasciate lievitare ancora per 30 minuti. Stendete l'impasto con le mani (7) ottenendo due cerchi, sistemateli nelle teglie oleate (8) e condite con mozzarella a pezzetti e cuocete in forno già caldo a 220 °C per circa 20 minuti. Non appena la pizza sarà pronta, spalmate sopra il pesto, aggiungete i pinoli, una spolverata di parmigiano, il basilico e condite con un filo d'olio extravergine d'oliva. La vostra pizza al pesto è pronta per essere servita (9).

Consigli

Nella nostra preparazione abbiamo realizzato 2 pizze da cuocere in stampi rotondi di 28 cm di diametro, ma realizzare anche un'unica pizza rettangolare da cuocere nella leccarda del forno oleata.

La mozzarella dovrà essere ben asciutta e può essere sostituita con il fiordilatte o la provola oppure potete ometterla dagli ingredienti. Potete aggiungere anche uno strato di salsa di pomodoro, prima della mozzarella, se preferite.

Potete variare il condimento della vostra pizza al pesto con l'aggiunta di diversi ingredienti come i pomodorini o i pomodori secchi, la rucola, le patate, da tagliare a fettine molto sottili, ma anche le zucchine,  le melanzane o i carciofi. Inoltre potete arricchire la pizza al pesto anche con scaglie di grana o di parmigiano, prosciutto, mortadella, speck o pancetta: ottimo anche l'abbinamento con le acciughe.

Conservazione

È consigliabile consumare la pizza al pesto dopo la preparazione. L'impasto per pizza può essere congelato dopo la lievitazione, meglio se diviso in porzioni, all'interno di sacchetti gelo.