ingredienti
  • Penne 320 gr
  • Passata di pomodoro 150 ml • 21 kcal
  • Panna fresca 250 ml • 750 kcal
  • Olio d’oliva q.b. • 901 kcal
  • Sale q.b. • 286 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 21 kcal
  • Cipolla bianca 1 • 661 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le penne al baffo sono il classico piatto da osteria, gustosissimo e per niente ricercato. Il punto forte è proprio la semplicità di questa pasta cremosa e saporita, in cui panna e salsa di pomodoro si incontrano per un gusto formidabile. Decisamente da leccarsi i baffi, possiamo dire. Ricordano molto le penne alla vecchia bettola, dove però il pomodoro datterino viene sfumato con la vodka. Negli ultimi anni, inoltre, le penne al baffo sono tornate ad essere apprezzate grazie allo chef Luca Pappagallo.

Sono tante le varianti e ogni regione ha la sua tradizione. In molti casi le troviamo servite con l'aggiunta del prosciutto, della pancetta, oppure speck e zucchine. Per un risultato ancora più cremoso, potete unire alla panna del philadelphia, o un qualunque formaggio cremoso. Scopriamo allora come preparare le penne al baffo.

Come preparare le penne al baffo

In una padella antiaderente, fate rosolare della cipolla tritata con un giro d'olio d'oliva (1). Appena è dorata, aggiungete la passata di pomodoro e aggiustate di sale (2).

Lasciate cuocere per qualche minuto, poi aggiungete la panna e il prezzemolo tritato. Mescolate bene, poi spegnete il fuoco.

Lessate le penne in abbondante acqua salata, scolate e lasciate un po' di acqua di cottura. Versate tutto in padella con il condimento e mantecate a fiamma viva, finché la panna non si sarà leggermente ristretta (3).

Consigli

Per la versione con il prosciutto delle penne al baffo, dopo aver fatto dorare la cipolla, unite in padella anche il prosciutto a cubetti o a listarelle. Fatelo rosolare per un paio di minuti con il prezzemolo tritato, poi aggiungere la salsa di pomodoro e la panna.

Ricordate di scolare la pasta leggermente al dente, considerando che dovrà mantecare per un paio di minuti ancora i padella insieme al condimento.

In alternativa, potete sostituire la passata di pomodoro con dei pomodorini freschi datterino.

Conservazione

Consumate le penne al baffo appena fatte, ben calde. Se vi avanzano potete conservarle fino al giorno successivo, ma il condimento tenderà a restringersi. Allungatelo in padella con un altro po' di panna, all'occorrenza.