ingredienti
  • bavette 320 gr
  • catalogna 400 gr
  • Patata 1 • 750 kcal
  • Pancetta a cubetti 100 gr • 661 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 901 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pasta con crema di catalogna è un primo piatto gustoso e avvolgente, che vi conquisterà al primissimo assaggio. I germogli più teneri della cicoria catalogna – anche conosciuti come puntarelle – vengono saltati in padella e poi frullati con dei dadini di patata che, grazie al loro sapore dolce e delicato, ne mitigano il caratteristico retrogusto amarognolo. Il risultato è un condimento cremoso ed equilibrato, esaltato dalla nota sapida della pancetta croccante, perfetto per accogliere qualunque formato di pasta amiate. Scoprite come realizzarla seguendo passo passo la nostra ricetta e servitela come primo o piatto unico in occasione di un bel pranzo di famiglia.

Come preparare la pasta con crema di catalogna

Pulite la catalogna eliminando l’estremità inferiore con un coltello (1).

Eliminate le foglie esterne e ricavate le cime migliori e più tenere, quindi lavatele accuratamente sotto l'acqua corrente fredda. Tagliate le coste a julienne sottile, aiutandovi con un coltello (2).

Sbucciate la patata e tagliatela a cubetti (3). Lessateli in acqua bollente e leggermente salata per una decina di minuti, quindi scolateli e teneteli da parte.

Portate a bollore una pentola d’acqua abbastanza capiente, aggiungete del sale, e sbollentate per qualche minuto sia le coste che le foglie (4).

Scaldate un filo di olio in una padella, aggiungete la pancetta affumicata (5) e fatela soffriggere per qualche minuto.

Prelevate la pancetta dalla pentola, scolandola per bene, e mettete la catalogna in padella insieme al grasso rilasciato in cottura; ripassate per qualche minuto e aggiustate di sale e di pepe.

Raccogliete in un mixer da cucina la catalogna ripassata e la patata sbollentata e frullate fino a ottenere una crema morbida e omogenea.

Portate a bollore abbondante acqua salata in una pentola, quindi versate la pasta (8) e portate a cottura.

Scolate la pasta molto al dente, versatela in padella con la pancetta e aggiungete la crema di catalogna (9); fate saltare su fiamma vivace, aggiungendo, se necessario, un goccio di acqua di cottura.

Distribuite la pasta nei piatti individuali e servite ben calda (10).

Consigli

Se la crema di catalogna e patate risultasse troppo compatta, potete aggiustarne la consistenza aggiungendo un pochino di acqua di cottura della pasta; ricordatevi di scolarla molto al dente e di proseguire la cottura in padella, versando sempre un po' di acqua di cottura man mano che questa viene assorbita.

Per questa ricetta abbiamo scelto una pasta secca lunga ma, a piacere, potete sostituirla con qualunque formato di vostro gradimento.

Potete arricchire il vostro piatto aggiungendo anche un po' di parmigiano o di pecorino romano grattugiato in fase di mantecatura della pasta.

Se desiderate alleggerire la preparazione, potete sostituire la pancetta con dello speck o del prosciutto crudo, tagliato a tocchetti e fatto rosolare in padella senza l'aggiunta di grassi; per una versione vegana, vi basterà omettere il salume ed eventualmente aggiungere qualche filetto di pomodorino secco, per regalare sapidità, e qualche mandorla tostata per un nota croccante.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche le polpette di cicoria e patate e la cicoria ripassata con uvetta, acciughe e mandorle.

Conservazione

La pasta con crema di catalogna possono essere conservate in frigorifero per 1-2 giorni, in un apposito contenitore ermetico.