ricetta

Pasta ai peperoni cruschi: la ricetta del primo piatto croccante e saporito

Preparazione: 30 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Eleonora Tiso
91
Immagine
ingredienti
Spaghetti alla chitarra
400 gr
Peperoni cruschi
10-12
Olio extravergine d’oliva
150 ml
Mollica di pane
200 gr
Aglio secco
1 pizzico
Prezzemolo fresco
1 mazzetto
Aglio
2 spicchi
Sale
q.b.

La pasta ai peperoni cruschi è un primo piatto tipico della tradizione lucana: una ricetta semplicissima preparata con un condimento a base di olio, aglio, prezzemolo, peperoni cruschi e mollica croccante. Veloce e gustoso, questo primo piatto si può realizzare con diversi formati di pasta lunga come le linguine, gli spaghetti o gli spaghetti alla chitarra: nelle ricette tradizionali si utilizzano spesso anche alcuni formati di pasta fresca come le orecchiette o i fusilli artigianali. Potete preparare la pasta ai peperoni cruschi per un pranzo o una cena informale: è ideale per quando avete ospiti ma poco tempo da dedicare ai fornelli. Ecco come prepararla alla perfezione.

Come preparare la pasta ai peperoni cruschi

Scegliete i peperoni 1 che utilizzerete per il condimento, scartando quelli troppo scuri o gommosi. Puliteli con un panno asciutto.

Mettete la mollica di pane nel mixer 2 e frullate fino a ottenere una consistenza uniforme.

Trasferite la mollica in una padella, aggiungete l'aglio in polvere, una manciata di prezzemolo 3 e un filo d'olio. Fate tostare la mollica per qualche minuto fino a quando sarà dorata e croccante.

In una casseruola dai bordi bassi mettete un fondo di olio, fatevi imbiondire l'aglio e aggiungete i peperoni 4. Friggeteli a fuoco vivo per qualche istante, meno di un minuto, e poi scolateli su carta assorbente. Eliminate l'aglio.

Lessate la pasta in abbondante acqua leggermente salata, scolatela al dente e unitela all'olio aromatizzato 5. Lasciate insaporire per qualche istante.

Unite quindi i peperoni cruschi 6 spezzettati con le mani.

Guarnite infine con la mollica croccante 7 e una manciata di prezzemolo tritato.

La vostra pasta con i peperoni cruschi è pronta per essere servita 8.

Consigli

Potete arricchire la ricetta come preferite: ad esempio aggiungendo delle acciughe dissalate, un trito di capperi e olive, un soffritto di cipolla, sedano e carote e così via. Per un tocco di sapore in più potete aggiungere del cacioricotta grattugiato, o del pecorino, appena prima di servire.

Fate attenzione quando preparate i peperoni cruschi: devono essere fritti in olio bollente ma per pochissimi secondi, altrimenti si bruceranno e non si potranno utilizzare. Per un tocco di sapore in più potete aggiungere del cacioricotta grattugiato prima di servire.

Conservazione

La pasta ai peperoni cruschi andrebbe consumata al momento ma, in alternativa, è possibile conservarla in un contenitore ermetico e consumarla entro un giorno.

91
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
91