ingredienti
  • Farina 250 gr • 901 kcal
  • Latticello 400 ml
  • Zucchero 15 gr • 15 kcal
  • Lievito per dolci 2 cucchiaini • 50 kcal
  • Bicarbonato di sodio 1 cucchiaino
  • Uova 2 • 79 kcal
  • Estratto di vaniglia q.b. • 750 kcal
  • Burro q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I pancakes danesi, conosciuti in patria come aebleskiver, sono dei pancakes soffici e golosi realizzati con pochi ingredienti. Ariosi e con un delicato aroma di vaniglia, i pancakes danesi sono ideali per la colazione, serviti con marmellate e creme, ma anche a merenda, accompagnati da sciroppo d'acero, miele e da un buon tè. Per tradizione, queste frittelle a metà fra un panckaes e un paninetto vengono cotti su una padella di ghisa apposita: voi potete usare una classica padella antiaderente o quella per i pancakes. Ecco come realizzarli alla perfezione.

Come preparare i pancakes danesi

In una ciotola capiente mettete insieme la farina, il lievito, il bicarbonato e lo zucchero, iniziando a mescolare; dopo qualche minuto aggiungete anche il sale e continuate a mescolare. Versate sul composto il latticello, i tuorli d'uovo, la vaniglia e il burro fuso: frullate il tutto con il mixero o con la frusta a mano (1) per amalgamare gli ingredienti.

In una ciotola a parte montate a neve gli albumi e incorporateli alla ciotola con la pastella realizzata in precedenza (2), in maniera delicata e con movimenti dal basso verso l'alto.

Scaldate la padella per pancakes a fuoco medio-basso, ungendola con un po' di burro; versate 1 mestolo di pastella per formare i pancakes (3); in alternativa, cuoceteli in un padellino uno per volta.

Aspetta finché non iniziano a formarsi delle piccole bolle (4), poi girate i pancakes sull'altro lato.

Una volta dorate mettete i pancakes su un piatto e cospargeteli con dello zucchero a velo a piacere (5).

Servite i vostri pancakes danesi ben caldi (6).

Consigli

Assicuratevi che la ciotola che usate per montare gli albumi sia completamente asciutta e pulita: se così non fosse l'operazione potrebbe non riuscire. Lasciate che gli ingredienti raggiungano la temperatura ambiente prima di iniziare a preparare la pastella: in questo modo saranno più facili da amalgamare.

Potete usare il latticello già pronto, oppure realizzarlo in casa; in alternativa potete sostituirlo con dello yogurt bianco in un rapporto 1:1.

Conservazione

Potete conservare i vostri pancakes sotto una campana di vetro per 1-2 giorni o ben chiusi in un contenitore ermetico, riponendoli in frigo, per 3-4 giorni.