ingredienti
  • Limone 2 • 29 kcal
  • Uova 2 • 380 kcal
  • Farina 00 200 g • 36 kcal
  • Zucchero 200 g • 146 kcal
  • Olio di semi 1/2 bicchiere • 690 kcal
  • Lievito in polvere per dolci 1/2 bustina • 600 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il pan di limone è un dolce super soffice e profumatissimo, perfetto per la colazione, ma anche come dessert dopo pasto, se accompagnato da una crema o una marmellata di stagione. Una variante della ricetta siciliana del pan d'arancio, realizzato però con i limoni: è semplice da realizzare e, grazie al suo aroma fresco, perfetto anche per l'estate. In questa versione abbiamo realizzato una torta classica ma, con questa ricetta, potete creare plumcake, ciambelle o anche tortini mono porzione da farcire come preferite. Ecco come realizzare alla perfezione il pan di limone.

Come preparare il pan di limone

Sbucciate i limoni (1) e, aiutandovi con un coltello adatto, rimuovete le parti bianche che, altrimenti risulterebbero troppo amare (2). Riponete in un mixer (3).

Frullate fino a ottenere una purea liscia (4). Togliete dal mixer, ripulite la macchina e lavorate gli altri ingredienti. Aggiungete lo zucchero (5) l'olio e le uova (6).

Dovrete ottenere un composto liscio e senza grumi (7). Aggiungete la farina setacciata (8) e per ultima la purea di limone (9).

Una volta che avrete amalgamato tutti gli ingredienti (10) foderate uno stampo a cerniera con carta forno o burro e versate il composto (11). Infornate a 180 °C per 30- 40 minuti (12). Una volta freddata servite il pan di limone cosparso con zucchero a velo.

Consigli

Passo fondamentale per la buona riuscita del dolce è quello di rimuovere la parte bianca del limone: è questa la parte amara che, a contatto con gli altri ingredienti, è in grado di rovinarli, conferendo alla vostra torta un sapore sgradevole. Se preferite evitare di frullare nel mixer, potete anche prelevare anche solo la scorzetta e unirla al succo di limone: fatto questo procedete con le istruzioni della ricetta.

In questa ricetta non è stato utilizzato il burro perché sostituito con l'olio di semi di girasole, più leggero sia al palato che sulla bilancia. Ad ogni modo dovrete comunque imburrare lo stampo per non far attaccare la torta al fondo. Se non amate lo zucchero a velo potete anche cospargere il pan di limone, prima però della cottura in forno, con della semplice granella di zucchero.

Il pan di limone si può arricchire anche con della frutta secca: ad esempio con i pinoli, abbinamento vincente con l'agrume, ma anche con mandorle o nocciole. Per aromatizzare ancora di più il vostro dolce utilizzate i semi di una stecca di vaniglia. Infine, per i più golosi, suggeriamo di inserire nell'impasto delle gocce di cioccolato.

Potete usare il pan di limone a colazione, anche per i bambini, oppure presentarlo come dessert, arricchendolo con una crema pasticciera, una crema chantilly o semplicemente così com'è, in abbinamento a un liquore dopo pasto.

Conservazione

Il pan di limone si può conservare fuori dal frigorifero, coperto con una campana di vetro o con pellicola trasparente, per circa 2-3 giorni. In alternativa, è possibile congelarlo, magari già tagliato a fette.