16 Novembre 2020 13:00

Oggetti, utensili e stoviglie da non mettere mai in lavastoviglie

La lavastoviglie è indubbiamente un elettrodomestico utile nella vita di tutti i giorni: permette di lavare le nostre stoviglie con il minor spreco di risorse possibile. Ma non sempre è la soluzione migliore per tutti gli utensili: ci sono infatti alcuni oggetti che andrebbero lavati a mano per evitare che le temperature elevate ne rovinino la superficie. Ecco quali sono.

A cura di Redazione Cucina
25
Immagine

La lavastoviglie può essere una vera e propria benedizione in cucina e aiutarci a liberarci velocemente di pile di piatti sporchi. È però importante fare attenzione a cosa ci infiliamo dentro: alcuni degli utensili che usiamo regolarmente, infatti, tendono a rovinarsi con questo tipo di lavaggi. Ecco dieci oggetti che fareste meglio a non mettere in lavastoviglie.

1. Coltelli

Immagine

Se volete mantenerli affilati, meglio non lavarli in lavastoviglie, dove le lame rischierebbero di smussarsi. Questo non vale naturalmente per le posate da tavola o nel caso in cui si disponesse dell'apposito strumento per affilarli.

2. Bicchieri di cristallo

Immagine

Le temperature della lavastoviglie potrebbero scheggiare gli oggetti in cristallo o danneggiarne la superficie: meglio lavarli a mano e magari asciugarli per evitare che l'acqua rimasta sulla loro superficie formi delle fastidiose macchie di calcare.

2. Utensili di legno

Immagine

L’acqua bollente tende a rovinare gli oggetti in legno, ragion per cui è consigliabile lavarli a mano, facendo attenzione a non tenerli a mollo a lungo. Questo vale sia per i cucchiai di legno, sia per le bacchette che si usare per la cucina orientale ma anche e sopratuttto per i taglieri.

4. Oggetti in rame, ghisa e gres

Immagine

I detersivi aggressivi e le elevate temperature della lavastoviglie tendono a deteriorare la superficie degli oggetti in rame: meglio, quindi, lavarli a mano e, se necessario, lucidarli con del limone. Stessa cosa vale per la ghisa: in questo caso è la prolungata esposizione all’acqua ad accelerarne il processo di ossidazione. Infine il gres: essendo un materiale molto poroso, può essere danneggiato dall’acqua bollente.

5. Padelle antiaderenti

Immagine

Le temperature della lavastoviglie potrebbero sfaldare il rivestimento delle padelle antiaderenti ed esporvi al rischio di entrare in contatto con sostanze chimiche tossiche e cancerogene.

6. Ceramiche e porcellane dipinte a mano

Immagine

Ceramica e porcellana possono normalmente essere lavate in lavastoviglie senza problemi, ma nel caso di oggetti dipinti a mano sarebbe opportuno optare per un lavaggio a mano.

7. Oggetti in alluminio

Immagine

L’alluminio è un materiale molto leggero che, a contatto con acqua calda e oggetti appuntiti, può rovinarsi: per questo è sempre bene lavare piatti, pentole e oggetti in alluminio a mano e, se possibile, con una spugna delicata.

8. Vasetti da marmellata

Immagine

Questi oggetti tendono a durare a lungo e a essere molto versatili, ma è sconsigliabile lavarli in lavastoviglie, poiché le etichette potrebbero staccarsi e otturare l’elettrodomestico, danneggiandolo.

25
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
25