ricetta

Millefoglie di melanzane: la ricetta dell’antipasto tipicamente estivo

Preparazione: 15 minuti + cottura in forno
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Genny Gallo
353
Immagine
ingredienti
Melanzana tonda
1
Provola
100 gr
Pomodori pelati
450 gr
Aglio
1 spicchio
Origano
Olio extravergine di oliva
1 cucchiaio
Olio di semi di arachide
Sale
Basilico
1 ciuffo

La millefoglie di melanzane è un antipasto perfetto da servire durante il periodo estivo. Protagoniste le regine della bella stagione, le melanzane, che, fritte in olio bollente e disposte a strati con provola e salsa di pomodoro, danno vita a una preparazione dai sapori inebrianti e tipicamente mediterranei. Facilissima da realizzare, è ideale da gustare tiepida o a temperatura ambiente. Ecco come preparare la millefoglie di melanzane senza sbagliare un passaggio.

Come preparare la millefoglie di melanzane

Lavate le melanzane, spuntatele e tagliatele a fette spesse circa 5 mm. Tagliate a fette sottili la provola 1.

Fate scaldare abbondante olio di semi in una padella, quindi tuffate le fette di melanzana e friggetele 2, girandole di tanto in tanto.

Quando saranno ben dorate, scolatele con una pinza 3 e fatele asciugare su carta assorbente da cucina.

Scolate i pelati dal loro liquido e tagliateli a tocchetti. Trasferiteli in una padella con 1 cucchiaio di olio, 1 spicchio di aglio e un po' di origano 4 e lasciateli cuocere finché non saranno ben asciutti e profumati. Aggiustate di sale.

In una pirofila adatta alla cottura in forno disponete una fetta di melanzana, quindi adagiate sopra una fetta di scamorza e un po' di salsa di pomodoro 5.

Quindi coprite con un'altra fetta di melanzana e proseguite in questo modo fino a realizzare 3-4 strati in tutto e terminando con la provola. Componete le altre millefoglie 6 e passatele rapidamente in forno, giusto il tempo necessario a fare sciogliere il formaggio.

Una volta ben sciolto il formaggio, sfornate e cospargete con un pizzico di sale e un po' di origano. Trasferite in un piatto da portata, guarnite con un ciuffetto di basilico e servite 7.

Consigli

Prima di friggere le melanzane, per attenuarne il sapore leggermente amaragnolo, tagliatele a fette e sistematele in un colapasta, quindi cospargetele con un po' di sale grosso e lasciatele spurgare per un paio di ore. Trascorso questo tempo, strizzatele per bene, sciacquatele sotto l'acqua corrente e poi tamponatele con un foglio di carta assorbente da cucina. In questo caso evitate di aggiungere altro sale durante la preparazione.

Per realizzare una frittura impeccabile, optate per un buon olio di semi di arachide: caratterizzato da un punto di fumo che supera i 200 °C, inodore e limpido, è tra quegli oli che alterano meno il gusto dei cibi durante la frittura. La temperatura ottimale dell'olio è tra i 160-180 °C (meglio munirsi di un termometro da cucina) e friggere in una padella capiente o un wok.

Potete preparare questo piatto sia con le melanzane fritte, per una versione più goduriosa, sia con le melanzane grigliate per una più leggera. In quest'ultimo caso lavate le melanzane, spuntatele, tagliatele a fette spesse circa 5 mm e grigliatele su una piastra ben calda da entrambi i lati.

Nel caso in cui non vogliate accendere il forno, potete realizzare tutto a freddo: dovrete solo tagliare a fette pomodori e mozzarella in questo caso (anche di bufala), alternarli a fette con le melanzane e comporre le vostre deliziose millefoglie.

Per donare ancora più fragranza al piatto, potete guarnirlo con goccioline di pesto di basilico e per arricchirla ulteriormente, prima del passaggio in forno, potete aggiungere un po' di parmigiano grattugiato.

Conservazione

La millefoglie di melanzane si conserva in frigorifero per 1-2 giorni, coperta con un foglio di pellicola trasparente o, in alternativa, messa in un apposito contenitore a chiusura ermetica.

353
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
353