Le pentole per cous cous, dette anche couscoussiere, sono delle pentole specifiche per la preparazione del cous cous, il tipico piatto marocchino a base di granelli di semola. La pentola utilizzata fin dai tempi antichi per preparare l'autentico cous cous è la tajine, un utensile proveniente dal Nord Africa che cuoce lentamente le pietanze attraverso la forza del vapore. Si tratta di un particolare tegame, in origine realizzato solo in terracotta, formato da una base e da un coperchio conico e che prende il nome dalla tajine, un altro piatto della tradizione marocchina. Dato che si tratta di una pentola ideale per le cotture lente viene utilizzata anche per la preparazione di altre ricette, tra le quali il cous cous. Al posto di questo particolare utensile è però possibile acquistare ed utilizzare delle couscoussiere in acciaio inossidabile o in terracotta che funzionano essenzialmente come delle vaporiere.

Come utilizzare la tajine

Per utilizzare correttamente una tajine occorre posizionare gli ingredienti con cottura più lunga al centro del vassoio posto alla base. È fondamentale che all'interno della pentola ci sia sempre un certo livello di umidità. Per questo motivo, se non vengono utilizzati ingredienti contenenti acqua, bisogna aggiungerne una tazza prima di metterla sul fuoco. A tal proposito è importante ricordare che la fiamma durante la cottura deve essere sempre bassa: solo in questo modo il calore viene distribuito in modo ottimale. Per essere certi di aver utilizzato correttamente la tajne, basta solo controllare che il vapore fuoriesca di tanto in tanto dall'estremità del coperchio conico. Infine, a differenza di una pentola a pressione, il coperchio può essere sollevato per controllare il processo di cottura. Per quanto riguarda la pulizia è sufficiente utilizzare acqua calda, senza detergenti.

Le 10 migliori pentole per cous cous del 2021

Ecco le migliori couscoussiere di quest'anno. Abbiamo selezionato i prodotti più acquistati e meglio recensiti dagli utenti che hanno acquistato online.

Kamberg

La pentola per fare il cous cous di Kamberg è realizzata in resistente acciaio inossidabile di alta qualità che la rende utilizzabile su qualsiasi tipologia di fornello. Il fondo è dotato di ben 5 spessori, caratteristica che garantisce una distribuzione ottimale del calore. Nonostante la sua robustezza risulta molto leggera e abbastanza sottile, non ingombrante. I manici sono resistenti al calore, mentre quello del coperchio in vetro è in acciaio inox. La capacità è di ben 10 L, perfetta per cucinare al vapore una buona quantità di alimenti. È perfetta sia come couscoussiera sia come pentola.

Aeternum Divina

Aeternum Divina è una vaporiera perfetta da utilizzare anche come couscoussiera. Si tratta di una pentola realizzata in acciaio inox 18/10 composta da un cestello forato, anch'esso in acciaio inossidabile, pensato per offrire una cottura al vapore che preserva i sapori e i valori nutrizionali delle verdure e degli alimenti. Dispone, inoltre, di un coperchio in vetro temperato trasparente che consente di avere un'ottima visibilità sul contenuto e di controllare il processo di cottura. Il fondo, adatto anche all'induzione e composto da tre strati, diffonde uniformemente il calore e conservare a lungo la temperatura. Il diametro è di 22 cm.

Emile Henry

La tajine di Emile Henry  realizzata in ceramica è la caratteristica pentola originaria del Nord Africa che cuoce lentamente gli ingredienti preservando le loro proprietà organolettiche. Questo prodotto è composto dal capiente piatto, posto alla base, e dal tradizionale coperchio dalla forma conica, che trattiene il vapore generato durante la cottura per rendere il piatto gustoso e la carne, se presente, più tenera. Il coperchio e il tegame di questo prodotto si incastrano alla perfezione, caratteristica indispensabile per ottenere risultati di cottura perfetti. La ceramica conduce il calore in modo delicato ed omogeneo. Può essere utilizzata anche in forno.

Le Creuset

Composta da una base in ghisa e da un coperchio conico in gres porcellanato, la tajine di Le Creuset può essere utilizzata su qualsiasi fonte di calore, compresa l'induzione, può essere inserita in frigorifero se si vuole conservare il contenuto correttamente e può essere lavata anche in lavastoviglie. Ha un diametro di ben 27 cm ed una capacità di 2.1 L, caratteristiche che consentono di utilizzarla per preparare un ottimo cous cous per sei persone. I materiali che la compongono, la ghisa e il gres porcellanato, distribuiscono uniformemente il calore, conservano la temperatura e rendono i cibi morbidi, esaltandone il sapore.

Beka

La pentola per fare il cous cous di Beka è realizzata in acciaio inossidabile, materiale resistente, robusto e che può essere utilizzato su qualsiasi piano di cottura, incluso quello a induzione. Ha una capienza di ben 11 L ed un diametro di 26 cm, caratteristiche che consentono di utilizzarla per preparare un pasto per diverse persone, anche più di sei commensali. Può contenere, infatti, fino a 3 Kg di semola per la preparazione del tradizionale piatto nord africano. Nonostante sia robusta e capiente, risulta molto leggera e facile da maneggiare. Il coperchio è in vetro trasparente per consentire di controllare il processo di cottura.

Colì Brunella

La pentola in terracotta Colì Brunella è perfetta per la preparazione del cous cous, ma anche di zuppe e di minestroni. Realizzata in modo artigianale, ha un diametro di 24 cm ed un'altezza di 15 cm con il coperchio e di 12 cm senza: si tratta, quindi, di un contenitore molto capiente. Il materiale utilizzato per realizzarla, la terracotta, aiuta ad esaltare gli aromi ed il gusto delle pietanze, oltre che a mantenere le proprietà benefiche dei cibi. Il risultato finale saranno ricette non solo buone, ma anche sane e genuine. Può essere utilizzata sui fornelli, nel forno tradizionale e nel microonde.

Marocstore

Questa tajine di Marocstore è un prodotto professionale ed originale, ideale per cucinare il tipico piatto marocchino. È realizzata con materiali sicuri e privi di sostanze tossiche, mentre le dimensioni consentono di preparare il cous cous per 4/5 persone: il diametro di 30 cm, infatti, la rende molto capiente. Può essere utilizzata su qualsiasi fornello, mentre per quello ad induzione si consiglia di utilizzare una piastra di adattamento. Trattandosi di un manufatto marocchino è anche esteticamente molto gradevole, essendo curata in ogni minimo particolare.

Kitchen Craft

La pentola per preparare il cous cous di Kitchen Craft è una vaporiera in acciaio inossidabile composta da un fondo a tre strati e da un coperchio in vetro temperato con foro di ventilazione e manici laterali resistenti al calore. Con questa pentola è possibile ottenere una cottura al vapore che preserva le vitamine, i minerali, i sapori e la consistenza degli alimenti. Ha un diametro di 20 cm, che consente di adattarla facilmente a pentole con diversi diametri, ed è lavabile in lavastoviglie. Non è ingombrante e può essere utilizzata per cucinare diverse tipologie di crostacei, verdure, pesce e carne.

Crealys

La couscoussiera di Crealys è realizzata in acciaio inossidabile, ha un diametro di 24 cm ed ha una capacità di 1 L. Anche questo prodotto è utilizzabile su qualsiasi fonte di calore, compresa l'induzione, senza l'ausilio di particolari supporti. I manici sono stati realizzati con materiale termoisolante per maneggiarla senza scottarsi, così come anche il pomello presente sull'estremità del coperchio. Quest'ultimo è realizzato in vetro trasparente per avere un'ottima visuale sul contenuto e per controllare il processo di cottura. Si tratta di una pentola molto leggera e comoda da utilizzare per cuocere anche al vapore.

Staub

Ottima per la preparazione dei piatti tipici della tradizione marocchina, ma non solo, la tajine di Staub è realizzata in ghisa nera, un materiale che conserva ottimamente il calore e lo ridistribuisce lentamente e in modo omogeneo. Le pietanze vengono quindi cotte delicatamente, in modo tale da preservarne il gusto e le proprietà organolettiche. Oltre ad essere funzionale risulta anche esteticamente molto gradevole, grazie al coperchio in ceramica color crema che crea un bel contrasto con la base. Ha un diametro di 20 cm ed possibile utilizzarla su tutti i tipi di piano cottura.

Come scegliere la migliore couscoussiera

Per scegliere la migliore pentola per fare il cous cous occorre tenere in considerazione i materiali, la capacità e il design.

Materiali

Per quanto riguarda i materiali le tajine erano originariamente realizzate tutte in terracotta, materiale che riesce a filtrare il vapore in modo ottimale. Proprio per questa eccezionale capacità della terracotta, le tajine antiche non hanno il foro presente sulla sommità del coperchio, presente, invece, in tutti i modelli che è possibile acquistare nei negozi. Quelle utilizzate attualmente, invece, possono essere realizzate anche anche in ceramica o in ghisa. Discorso a parte va fatto per le pentole, che sono realizzate in acciaio inossidabile o, più raramente, in terracotta. Qualunque sia il materiale scelto tra quelli elencati è importante verificare che la couscoussiera sia utilizzabile su qualsiasi fonte di calore o piano di cottura, compreso quello ad induzione. Questa informazione viene riportata sulla confezione o sul manuale di istruzioni. Ovviamente quelle realizzate in acciaio inossidabile o in ghisa sono molto più resistenti rispetto a quelle in terracotta o in ceramica, materiali molto fragili da maneggiare con estrema cura.

Capacità

La capacità, invece, è un fattore da valutare in base alle esigenze personali. Prima di acquistare una pentola per fare il cous cous, infatti, è necessario chiedersi per quante persone si preparerà il piatto, se la si utilizzerà nel quotidiano o esclusivamente in occasione di cene o pranzi speciali. In ogni caso in commercio è possibile trovare diversi modelli dalle dimensioni e dalle capacità variabili e che vengono incontro a qualsiasi necessità.

Design

Se si decide di optare per una tajine è possibile acquistare dei modelli originali, fatti a mano e finemente decorati. Quelle in terracotta o in ceramica, infatti, possono essere decorate con motivi e disegni che richiamano la terra d'origine di questo piatto, con colori caldi, tipici dell'Africa. Un utensile di questo tipo, quando non viene utilizzato per cucinare, diventa anche un gradevole oggetto d'arredamento.