Migliori padelle 2022: recensioni e guida all’acquisto

Scegliere le padelle giuste con cui cucinare non è così semplice come sembra, ci sono tanti fattori da valutare. in questa guida vi aiuteremo in particolare a distinguere i diversi materiali, a capire come trattarli e come sfruttare ogni utensile al meglio, per portare in tavola piatti leggeri e salutari, dal sapore autentico.

A cura di Quale Compro Team
35

Immagine

Per seguire una dieta equilibrata, bisogna stare attenti non solo a cosa si mangia, ma anche a dove si cucina. Per questo, quando si deve acquistare una padella, bisogna fare attenzione in particolare ai materiali. Quasi tutti i fondi delle padelle sono antiaderenti, ma questa non è una garanzia assoluta. Molti materiali, infatti, con il tempo, possono rilasciare sostanze nocive, rovinando i piatti e alterandone il sapore.

Qui di seguito trovate una guida all'acquisto che vi aiuterà a capire quali sono i migliori materiali da utilizzare con le diverse fonti di calore e quali i migliori marchi produttori di padelle su Amazon o presso altri rivenditori.

Le 10 migliori padelle antiaderenti del 2022

Qui di seguito trovate le padelle che non dovrebbero mancare in cucina. La scelta è ricaduta su quelle realizzate con i materiali migliori, resistenti nel tempo e adatti a portare in tavola dei piatti salutari. Inoltre, sono state selezionate anche quelle con il miglior rapporto qualità/prezzo.

1. Agnelli ALMA111B28 in alluminio

Immagine

La padella Agnelli ALMA111B28 è realizzata in alluminio, per cui garantisce una buona conduzione di calore su qualsiasi tipo di fonte. Ha i bordi alti e il manico tubolare, che la rendono perfetta per far saltare gli ingredienti senza che fuoriescano. Il modello proposto ha un diametro di 28 centimetri, ma la casa produttrice rende disponibile anche modelli con altri diametri. L'alluminio è molto versatile e si adatta a diverse tecniche di cottura.

Pro: ha un'ottima conduttività di calore costante su tutta la sua superficie, è maneggevole e molto leggera.

Contro: gli utenti che l'hanno acquistata sono soddisfatti dell'acquisto e non hanno identificato particolari aspetti negativi.

Lo consigliamo perché: è resistente agli urti, al passaggio termico, alle abrasioni e alla corrosione.

2. Lacor 60159 per paella

Immagine

La padella Lacor 60159 è ideale per cucinare la paella o portate per un grande numero di persone. È il modello dalle dimensioni maggiori, perchè ha un diametro di 60 centimetri, ed è realizzato interamente in metallo. Sui lati ci sono due manici, piccoli, ma dall'impugnatura salda. Per avere una cottura uniforme, bisogna utilizzare fornelli grandi.

Pro: è robusta sia nella superficie che nei manici. Ha un buon rapporto qualità/prezzo.

Contro: è una padella specifica per la paella, quindi è sconsigliato l'utilizzo per altre preparazioni.

Lo consigliamo perché: è un'ottima padella per realizzare una paella gustosa e di qualità. I manici consentono di portarla in tavola facilmente.

3. Aeternum Madame Petravera con particelle minerali

Immagine

Particolarmente rivoluzionaria in cucina è la padella di Aeternum Madame Petravera, realizzata con particelle minerali e alluminio. Questi materiali garantiscono una buona e uniforme conduzione di calore e permettono di cucinare anche senza l'aggiunta di olio. Il manico è ergonomico e anti-scottatura. Il fondo è compatibile con tutti i piani cottura. Ha un diametro di 28 centimetri.

Pro: il corpo in alluminio è forgiato con un elevato spessore per garantire la distribuzione del calore. Il manico è ergonomico e anti-scottatura con la superficie effetto soft touch.

Contro: è consigliata la pulizia con una spugna non ruvida per non far staccare il rivestimento.

Lo consigliamo perché: il fondo è compatibile con tutti i piani cottura. È antiaderente e consente di cucinare con meno grassi.

4. Barazzoni in acciaio inox

Immagine

La padella Barazzoni è realizzata in acciaio inox resistente ed igienico, adatto alla conservazione dei cibi. Il fondo è a tre strati: acciaio-alluminio-acciaio, per un' ottimale distribuzione del calore. È adatta a tutti i piani cottura, anche quelli ad induzione. Il manico è ergonomico in bakelite, per una presa sicura e confortevole. È lavabile in lavastoviglie e il prodotto ha una garanzia di 2 anni.

Pro: fa parte della linea di padelle inossidabili, ideata e costruita per durare nel tempo e cuocere in maniera ottimale ogni cibo. La presa morbida e maneggevole del manico ne garantisce la professionalità di utilizzo.

Contro: non può essere utilizzata nel forno.

Lo consigliamo perché: il fondo ad alto spessore, adatto anche al piano di cottura ad induzione, consente un'ottimale diffusione del calore su tutta la superficie. L' acciaio inossidabile 18/10, di lunga durata, permette una cottura sana e sicura.

5. Bra Prior con rivestimento in teflon

Immagine

La padella Prior di Bra è realizzata in alluminio, con rivestimento in teflon. È perfetta per cucinare sui fornelli a gas. Quella che vi presentiamo ha un diametro di 30 centimetri, ma il rivenditore mette a disposizione anche altre misure. Questo marchio è apprezzato perché pone l'attenzione non solo sulle prestazioni, ma anche sul design, che è particolarmente moderno.

Pro: è realizzata in alluminio pressofuso, questa padella unisce qualità e design moderno. La distribuzione del calore avviene in modo uniforme.

Contro: è costosa, ma l'alta qualità ne giustifica il prezzo.

Lo consigliamo perché: è adatta per qualsiasi tipo di piano cottura, compresa quella a induzione. La struttura in alluminio pressofuso assicura una distribuzione uniforme del calore.

6. Lagostina Ramata in Titanium Easy antiaderente

Immagine

La padella Lagostina fa parte della linea Ramata, studiata per l'utilizzo quotidiano grazie al rivestimento in Titanium Easy antiaderente. È sicura e priva di PFOA, cadmio e piombo, ed è facile da pulire, anche in lavastoviglie. Si contraddistingue per il corpo brillante e il rivestimento esterno ad effetto rame lucidato. Il fondo è in alluminio ad alto spessore ed è stato progettato per essere utilizzato su tutti i tipi di piani di cottura, ad esclusione dell’induzione.

Pro: è lavabile in lavastoviglie, coniuga qualità e design grazie al corpo lucidato in rame.

Contro: non può essere utilizzata sui piani ad induzione, ma è compatibile con tutti gli altri piani cottura.

Lo consigliamo perché: è dotata di Thermosignal, la tecnologia esclusiva e brevettata: il bollo al centro cambia colore a 180° e indica il momento giusto per iniziare la cottura.

7. Navaris in ghisa

Immagine

La padella Navaris è realizzata in ghisa tonda Ø 30cm e consente di cucinare tanti piatti con verdure e carne come stufati e spezzatini. La padella è pretrattata con dell'olio di soia che ne garantisce una durabilità nel tempo. L'altezza dei lati è di 6cm, mentre il manico è di 13cm, dotato di con foro per appendere il tegame. Ha dei pratici beccucci laterali per versare i cibi più facilmente.

Pro: è adatta ai forni (elettrici e a gas), ai comuni fornelli da cucina e alle griglie per barbecue.

Contro: non può essere lavata in lavastoviglie e richiede molta cura nella pulizia.

Lo consigliamo perché: è un'ottima padella che consente di cucinare dei piatti salutari, senza che si attacchino alla superficie.

8. De Buyer DB5610-28 in ferro

Immagine

La padella firmata De Buyer DB5610-28 è realizzata interamente in ferro. È antiaderente e priva di PFOA. Ha un diametro di 28 cm ed è compatibile con le temperature medio-elevate. È particolarmente indicata per portare in tavola le fritture. Richiede particolare attenzione nella manutenzione in quanto deve essere lavata a mano e asciugata subito per evitare il formarsi delle macchie.

Pro: è antiaderente e sicura nell'utilizzo. Può essere utilizzata per le fritture ed ha un prezzo accessibile.

Contro: richiede una manutenzione accurata per evitare che si formino delle macchie.

Lo consigliamo perché: ha un manico in metallo per favorire le cotture in forno e non assorbe gli odori.

9. WMF 0741446021 con rivestimento in ceramica

Immagine

Un buon compromesso tra qualità ed cura dell'estetica lo raggiunge la padella WMF 0741446021 , un utensile dal diametro di 24 centimetri e con rivestimento in ceramica, completamente antiaderente; è perfetto per qualsiasi tipo di cottura, dalle fritture a quelle più leggere. Ha una capienza massima di 4 litri e i bordi abbastanza alti. Il manico è ergonomico e si impugna in maniera salda. Questo brand è garante di qualità.

Pro: ottima padella con un ottimo trattamento anti aderente ed una bella estetica.

Contro: il corpo esterno è lucido, quindi potrebbe graffiarsi.

Lo consigliamo perché: il rivestimento in ceramica diffonde il calore in maniera uniforme, reggendo anche a temperature medio-elevate. È particolarmente indicato per le fritture o per le rosolature.

10. Moneta Etnea Piastra in alluminio

Immagine

La piastra Moneta Etnea è una padella realizzata in alluminio che ha un rivestimento in hardoise, per un effetto pietra rinforzato con particelle minerali. Lo spessore del fondo è di 4 mm e può essere utilizzata per la pizza, per le crepes o i pancake. Garantisce la massima anti-aderenza ed è facile da pulire. Può essere utilizzata su tutti i tipi di fuochi, ad esclusione di quello ad induzione.

Pro: ha una texture ruvida ancora più antiaderente e resistente grazie alla sua tripla struttura composta da un primo strato con particelle minerali, un secondo rinforzato con particelle minerali extra-large per una resistenza superiore a graffi e abrasioni, e un terzo di finitura con microcristalli.

Contro: richiede una pulizia delicata per evitare che si possa rovinare la pietra.

Lo consigliamo perché: ha un manico robusto, una piastra anti-aderente ed è realizzata in materiali di alta qualità.

Come scegliere le migliori padelle

Per scegliere quali sono le padelle migliori da acquistare, bisogna valutare diversi fattori. Dopo aver imparato a distinguere i materiali, bisogna tenere conto dell'uso che dobbiamo farne, il tipo di manutenzione che richiedono e la loro durabilità nel tempo.

Materiali

Valutare i materiali delle padelle è importante perché in base alla struttura dell'utensile si determinano i modi in cui può essere utilizzato, le fonti di calore con cui è compatibile, le temperature che sopporta e la durabilità nel tempo prima di usurarsi. Ecco, quindi, quali sono i materiali migliori da prendere in considerazione.

Alluminio

  • è un buon conduttore di calore, è un materiale leggero, in vendita a prezzi ragionevoli;
  • dura a lungo nel tempo;
  • solitamente viene rivestito con altri materiali, per evitare che entri in contatto diretto con gli alimenti. Infatti, se non trattato bene, può essere tossico;
  • può essere pulito con prodotti non particolarmente aggressivi.

Acciaio Inox

  • è il materiale più facile da gestire e pulire;
  • il lavaggio non richiede nessuna accortezza particolare;
  • sopporta qualsiasi temperatura ed è particolarmente indicato per le bolliture;
  • non è un materiale antiaderente;
  • per questo, durante le cotture, è bene proteggere il fondo della padella con del burro o dell'olio;
  • non è un buon conduttore di calore, quindi solitamente viene associato a degli strati alluminio. Per evitare che si rovini, è bene pulire le pentole subito dopo l'uso.

Teflon

  • è il materiale più economico in circolazione;
  • non è particolarmente resistente nel tempo;
  • ha un buono strato antiaderente, caratteristica che lo rende il materiale perfetto per cucinare piatti leggeri e senza grassi, a condizione che siano cotte a temperatura medio-bassa, non superiore ai 250°;
  • si pulisce facilmente, anche senza usare detergenti particolarmente aggressivi o spugne abrasive;
  • gli utensili in teflo, se graffiati, rilasciano il PFOA, una sostanza tossica. Si consiglia, quindi, di utilizzarli solo se in ottime condizioni.

Ceramica

  • questo materiale diffonde il calore in maniera uniforme, reggendo anche a temperature medio-elevate. È particolarmente indicato per le fritture o per le rosolature;
  • ha limitate capacità antiaderenti ed è necessario proteggere il fondo dell'utensile prima della cottura;
  • è consigliato non procedere con lavaggi particolarmente aggressivi ed è facile che si rovini se in contatto con utensili appuntiti o taglienti;
  • bisogna tenere conto del fatto che, rispetto ad altri materiali, impiega più tempo a riscaldarsi.

Ferro

  • è un materiale pesante e resistente nel tempo, a patto che non entri in contatto con cibi particolarmente salati, che potrebbero velocizzarne la corrosione;
  • è antiaderente, compatibile anche con temperature medio-elevate, a patto che non siano troppo prolungate nel tempo. Le padelle in ferro sono particolarmente indicate per portare in tavola le fritture;
  • non è un materiale nocivo ed è facile da pulire, ma deve essere lavato a mano e asciugato nell'immediato, per evitare che rimangano delle macchie;
  • le padelle in ferro sono in vendita ad un prezzo accessibile.

Titanio

  • è il metallo più performante, perché è leggero, ma resistente nel tempo;
  • garantisce cotture uniformi anche a temperature elevate e senza dover aggiungere olio o grassi;
  • si pulisce facilmente, senza dover utilizzare prodotti chimici particolarmente aggressivi;
  • può essere messo a contatto con tutte le fonti di calore, ad eccezione delle piastre elettriche a induzione;
  • rispetto agli altri materiali, ha un prezzo più elevato.

Pietra

  • è il materiale migliore da utilizzare in caso di cotture prolungate. In particolare, è perfetto per grigliare  e portare in tavola piatti leggeri;
  • i tempi di cottura sono più lunghi, perché impiega più tempo a riscaldarsi; una volta arrivata ai gradi desiderati, però, trattiene a lungo il calore;
  • per essere utilizzata in cucina, la pietra non deve essere trattata con l'amianto;
  • si tratta di un materiale pesante e delicato, da maneggiare con cura e da pulire con trattamenti non aggressivi.

Terracotta

  • permette di portare avanti cotture uniformi anche a temperature elevate. In particolare, è un materiale adatto alle bolliture lente;
  • non altera odori e sapori, preservando il gusto di ciascun piatto;
  • è un materiale pesante e fragile, che deve essere smaltato, per resistere nel tempo.tra tutti, è uno dei materiali più costosi, perché permette di portare avanti delle cotture particolarmente pregiate.

Ghisa

  • le padelle in ghisa sono perfette a sostenere le alte temperature, sia che il contatto con la fonte di calore sia diretto, sia che sia indiretto. In particolare, è il materiale migliore per grigliare;
  • grazie alla smaltatura solitamente associata, la ghisa ha buone proprietà antiaderenti;
  • è un materiale molto pesante e delicato, non adatto a contenere cibi acidi o particolarmente salati.

Usi

Quali sono i tipi di cottura che utilizziamo di solito? Questa è la domanda da porsi quando si deve acquistare una padella. L'uso non condiziona solo i materiali, ma anche la forma della padella. Per esempio, se dobbiamo mettere una padella in forno, sarà meglio che non abbia i manici o che sia possibile rimuoverli. Se, invece, vogliamo friggere, è bene utilizzare padelle dai bordi alti.

Sicurezza

Non tutte le stoviglie sono realizzate con materiali idonei ad entrare in contatto con i cibi. Leggete attentamente la scheda tecnica, prima di procedere all'acquisto.

Inoltre, bisogna tenere conto che il rivestimento smaltato di protezione potrebbe corrodersi e rovinarsi, diventando inutile. Quando cambiare le pentole? Quando il fondo è visibilmente rovinato o bruciato, quello è il segnale che l'antiaderenza non c'è più.

Pulizia

È importante valutare anche quanta manutenzione richiede l'utensile. Non tutte le padelle sono semplici da pulire. Per esempio, non è semplice rimuovere il bruciato, soprattutto se si ha a che fare con materiali delicati, su cui non si possono utilizzare spugne abrasive.

Questo è tutto quello che c'è da sapere prima di procedere all'acquisto di padelle. Se avete individuato il marchio che ritenete essere migliore, procedete pure all'acquisto. In caso contrario, nella categorie "pentole e padelle" di Amazon trovate altri modelli da valutare.

35
I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Cookist, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.

Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com

Immagine
quale compro

La tua guida per lo shopping

Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
35