ricetta

Madeleine: la ricetta facile e golosa dei tipici dolcetti francesi

Preparazione: 10 Min
Cottura: 10 Min
Riposo: 12 ore
Difficoltà: Media
Dosi per: 12 grandi o 24 piccole
A cura di Eleonora Tiso
22
Immagine
ingredienti
Farina 00
75 gr
Burro fuso
65 gr
Zucchero semolato fine
65 gr
uovo
1
Lievito per dolci
1 pizzico
Aroma alle mandorle
3-4 gocce
ti serve inoltre
Burro
q.b.

Le madeleine, o petite madeleine, sono dei dolcetti soffici e golosi di origine francese, dalla tipica forma a conchiglia e con una piccola gobbetta che le caratterizza. Preparate con un impasto a base di uova, zucchero, farina e burro, e dal delicato aroma di mandorla, sono un grande classico della pasticceria, declinato in moltissime varianti, anche salate. Perfette per l'ora del tè, per uno spuntino goloso, ma anche a colazione, puoi accompagnarle a un infuso speziato o una tazza di latte caldo.

Il segreto per ottenere delle madeleine gonfie e morbidi sta nel riuscire a ricreare la caratteristica gobbetta. Fondamentale, per la sua formazione, è lo shock termico, ovvero il riposo dell'impasto in frigo per diverse ore e l'immediato passaggio in forno al momento della cottura. Per rafforzare lo sbalzo di temperatura, puoi far raffreddare lo stampo in freezer per 5-10 minuti prima di riempirlo con l'impasto ottenuto.

Si tratta di una preparazione solo apparentemente complessa, a patto di seguire passo passo tutte le nostre indicazioni. Il gusto delle madeleine ricorda quello del classico plumcake, ma più burroso, e con un leggero profumo di mandorla.

Scopri come realizzare le madeleine seguendo procedimento e consigli. Se la versione dolce ti ha conquistato, non perderti la variante salata.

Come preparare le madeleine

Versa lo zucchero in una terrina capiente e aggiungi le uova. 1 Sbatti con le fruste per qualche minuto fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.

Aggiungi la farina, setacciata con il lievito, e mescola ancora con le fruste 2.

Aggiungi quindi il burro fuso intiepidito 3, incorporandolo delicatamente.

Profuma l'impasto con l'aroma di mandorla 4.

Amalgama bene tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto liscio, morbido ma non liquido 5.

Copri la ciotola con pellicola trasparente 6 e fai riposare l'impasto per almeno 4 ore, meglio se tutta la notte.

Riscalda il forno a 220 °C in modalità statica. Nel frattempo, imburra leggermente lo stampo per madeleine e distribuisci l'impasto aiutandoti con un cucchiaio 7.

Inforna subito le madeleine e, dopo 5 minuti, abbassa la temperatura del forno a 180 °C, proseguendo la cottura per altri 6-7 minuti 8. Le madeleine dovranno sviluppare la tipica cupoletta ed essere di un bel colore dorato.

Trascorso il tempo di cottura, sforna le madeleine e lasciale intiepidire, quindi sformale e gustale all'ora del tè 9.

Consigli

Puoi utilizzare stampi antiaderenti o in silicone, per madeleine piccole e grandi, a seconda dei tuoi gusti personali. Le madeleine piccole avranno, ovviamente, bisogno di qualche minuto in meno di cottura.

Puoi arricchire le madeleine con gocce di cioccolato, uvetta, scorza di arancia o limone, granella di nocciole. Puoi decorarle bagnandole nel cioccolato fuso.

Puoi preparare le madeleine anche al cioccolato: in questo caso aggiungi 10 grammi di cacao amaro in polvere sottraendoli dal quantitativo totale di farina 00.

Storia e origini

Le madeleine sono dei dolcetti tipici della pasticceria francese, originari della cittadina lorena di Commercy, nel nord-est della Francia. Si pensa che queste soffici delizie risalgano al XVIII secolo: assaggiate da Luigi XV allo Chateau de Commercy, se ne innamorò a tal punto da dare loro il nome della pasticciera che le inventò, Madeleine Paulmier. Divennero celebri in tutto il mondo grazie allo scrittore Marcel Proust che le citò nella sua opera Alla ricerca del tempo perduto, introducendo il tema della memoria involontaria: il narratore, infatti, mentre assaggia una madeleine, ricorda il momento in cui le mangiava da piccolo, preparate ogni domenica dalla zia Léonie.

Conservazione

Le madeleine si conservano a temperatura ambiente, in un sacchetto per alimenti, per 4-5 giorni. Si possono congelare per 2-3 mesi.

22
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
22