I lupini sono i semi della pianta di Lupinus, leguminosa annuale appartenente alla famiglia delle Fabaceae, la stessa per intenderci di piselli e fagioli. Legumi conosciuti fin dall'antichità, già ai tempi degli Egizi, per le proprietà sazianti ed energetiche, i lupini sono ottimi spezza-fame consigliati anche nelle diete ipocaloriche. Si presentano di colore giallo, chiusi in un involucro non edibile, sono ricchi di fibre e incredibili fonte di proteine. Vediamo perché fanno così bene al nostro corpo e perché dovremmo mangiarne di più.

Proprietà dei lupini

Ricchi di fibre e sali minerali come fosforo, calcio, potassio e zinco, i lupini sono tra i legumi con il più alto apporto proteico e calorico (circa 114 kcal per 100 grammi). Sono fonte di ferro, contengono vitamina B1 e vitamina B6, mentre sono praticamente privi di zuccheri. I lupini inoltre contengono una discreta quantità di omega-3 e acido linoleico (omega-6), hanno un indice glicemico molto basso, contengono antiossidanti e sono naturalmente privi di glutine, ottimi quindi per chi soffre di celiachia o intolleranza al glutine.

Benefici: perché fanno bene al cuore (e non solo)

La composizione nutrizionale dei lupini rende questi legumi grandi alleati della nostra salute, tra i numerosi benefici, più nel dettaglio, troviamo:

  • abbassano il colesterolo: la presenza di omega-3 e omega-6 permette ai lupini, se consumati regolarmente, di tenere sotto controllo il colesterolo, riducendo quello "cattivo" e contrastando così l'insorgere di infarti e ictus;
  • aiutano la digestione: la presenza di fibre permette ai lupini di avere un effetto positivo su tutto il sistema digerente, favorendo il transito intestinale e sono utili in caso di stipsi;
  • ottimi per chi vuole perdere peso: nonostante l'apporto calorico non proprio basso, i lupini sono ottimi per chi desidera perdere peso grazie all'ottimo potere saziante; ideali, quindi, per placare gli "attacchi di fame";
  • energetici e ricostituenti: non a caso già nell'antichità i lupini venivano usati come ricostituenti, l'elevata quantità di proteine infatti li rende perfetti per chi ha bisogno di recuperare le energie, magari dopo una sessione di sport;
  • utili contro il diabete: consigliati a chi soffre di diabete perché ricchi di fibre e con un indice glicemico molto basso, contrastano i picchi glicemici e stimolano la produzione di insulina;
  • rafforzano il sistema immunitario: la presenza di sali minerali e in particolare di zinco, permette ai lupini di proteggere e fortificare il nostro sistema immunitario;
  •  i lupini sono ricchi di elementi antiossidanti che contrastano l'insorgere dei radicali liberi e combattono così l'invecchiamento delle nostre cellule.

E il cuore?

I lupini tengono a bada il colesterolo, riducono la pressione arteriosa e i livelli di zucchero e lipidi nel sangue, svolgono un'azione antiossidante e, a differenza di altri legumi, contengono tracce di inibitori di alcuni elementi come lecitine e isoflavoni: per tutti questi motivi i lupini rientrano di diritto nella lista dei migliori amici del cuore e dell'intero sistema cardiovascolare.

Usi in cucina

In commercio troviamo i lupini secchi, precotti o in salamoia: i primi dovranno restare a mollo per circa 12 ore prima di essere utilizzati, mentre quelli in salamoia possono essere gustati come semplici snack, magari in un aperitivo alternativo e salutare. Ricette con i lupini? Certo che sì: provate i nostri burger vegan di lupini, un secondo piatto davvero sfizioso, pronto in pochi minuti.