ricetta

Lasagne porri e scamorza: la ricetta del piatto creativo e super saporito

Preparazione: 45 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6 persone
A cura di Genny Gallo
221
Immagine
ingredienti
Per le lasagne
Sfoglia fresca per lasagna
250 gr
Porri
3
Scamorza affumicata
100 gr
Burro
30 gr
Gherigli di noci
40 gr
Sale
Per la besciamella
Latte
400 ml
Burro
40 gr
Farina
40 gr
Sale

Le lasagne porri e scamorza sono un primo piatto delicato e al tempo stesso super saporito. Preparate in bianco, cioè senza pomodoro, svelano, al momento del taglio, un ripieno filante e irresistibile. L'aggiunta dei gherigli di noce in superficie, poi, dona loro una piacevolissima nota croccante. Difficile, anzi impossibile, dire di no a una seconda porzione. Ecco come preparare le lasagne porri e scamorza passo passo.

Come preparare le lasagne porri e scamorza

Mondate i porri, lavateli accuratamente sotto l'acqua corrente fredda e poi tagliateli a rondelle piuttosto sottili con un coltello affilato 1.

Raccogliete i porri in una padella e aggiungete il burro e un pizzico di sale 2, quindi mettete sul fuoco e lasciate stufare a fiamma bassa, aggiungendo un goccino di acqua per non farli seccare. Una volta cotti, spegnete e tenete da parte.

Intanto preparate la besciamella: fate sciogliere il burro in un pentolino a fuoco dolce; unite la farina e lasciate tostare. Versate a filo il latte e proseguite la cottura, mescolando in continuazione con una frusta, finché il composto non si sarà addensato 3. Aggiustate di sale e spegnete il fuoco.

Aiutandovi con un pelapatate, riducete la scamorza a fettine sottilissime 4.

Componete le lasagne: velate una pirofila con un pochino di besciamella e disponete sopra uno strato di sfoglia fresca. Farcite con un altro po' di besciamella, i porri stufati e la scamorza a fettine 5 e proseguite in questo modo a realizzare gli altri strati, fino a esaurimento degli ingredienti.

Cospargete la superficie con i gherigli di noce 6 e poi infornate a 180 °C per circa 35 minuti, o comunque finché la pasta non risulterà ben cotta e morbida.

Trascorso il tempo di cottura, sfornate le lasagne e lasciatele intiepidire per qualche minuto. Portate in tavola e servite 7.

Consigli

Per un risultato più morbido e compatto, scegliete le sfoglie fresche all'uovo: potete confezionarle in casa con la nostra ricetta oppure acquistarle direttamente al supermercato (le trovate nel reparto del banco frigo).

La besciamella è una delle "salse madri" (da cui ne derivano altre importanti) a base di farina, burro e latte. Nella nostra ricetta viene aggiunto a questi ingredienti solo un pizzico di sale; a piacere, potete aromatizzare la besciamella anche con una macinata di pepe nero e di noce moscata. Per un effetto ancora più vellutato, potete passarla attraverso un colino a maglie sottili.

Per la farcitura potete anche utilizzare dei porri già stufati, magari avanzati dalla cena precedente. Per un gusto più intenso, potete sostituire la scamorza fresca con quella più stagionata o affumicata.

L’aggiunta dei gherigli di noce dona una piacevole nota croccante al piatto; in alternativa, ma anche come extra, potete spolverizzare in superficie un po' di parmigiano grattugiato. Qualora non abbiate le noci, sostituitele a piacere con altra frutta secca (mandorle, pistacchi, nocciole ecc.).

Per ottenere la crosticina dorata in superficie, accendete il grill del forno e proseguite la cottura per altri 5 minuti o comunque finché questa non si sarà leggermente imbrunita. Quando le lasagne saranno cotte, sfornatele e lasciatele intiepidire per qualche minuto prima di servire.

Le lasagne sono un primo piatto perfetto per quando si hanno ospiti a pranzo o cena: si possono preparare in anticipo, anche il giorno precedente, e poi cuocerle in forno poco prima di andare a tavola.

Conservazione

Una volta cotte, le lasagne porri e scamorza si conservano per 1-2 giorni in frigorifero, ben coperte in superficie con un foglio di pellicola trasparente.

221
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
221