video suggerito
video suggerito
9 Maggio 2023
17:52

La carne di coccodrillo arriva in Italia: ma un vasetto costa quasi 300 euro

La carne di coccodrillo è arrivata anche in Italia. Un nuovo prodotto in commercio: in vendita filetti di Crocodylus nilotikus da allevamento. Il prezzo? Non proprio abbordabile: 250 grammi di carne a 280 euro.

A cura di Alessandro Creta
2745
Immagine

Nel 2021 il ministero della Salute, in ottemperanza a una norma europea, aveva dato il via libera alla sua commercializzazione. A distanza di circa due anni la carne di coccodrillo sbarca ufficialmente sul mercato italiano. In una prima fase dell'anno caratterizzata da non pochi dibattiti attorno al consumo di insetti e produzione (estera) di carne coltivata in laboratorio arriva nel nostro Paese un altro alimento attorno al quale probabilmente si discuterà e non poco.

Immagine

Un prodotto nuovo per la nostra tradizione gastronomica, e in quanto tale forse non così ben visto, ma che in alcuni Paesi dell'Africa è una fondamentale fonte alimentare. Per ora la carne di coccodrillo si limita a fare capolino nel nostro mercato interno e probabilmente non ci sarà nemmeno questa corsa all'acquisto. Tolte le diffidenze di una parte di consumatori è infatti il prezzo di vendita a non essere proprio accessibile all'acquirente medio. Un vasetto da 250 grammi di filetti di coccodrillo in olio di argan extravergine costa infatti ben 280 euro. Non proprio una cifra da discount per un prodotto, va detto, almeno in questo primo momento piuttosto esclusivo e di nicchia.

Filetti di coccodrillo da allevamenti dedicati

Gli animali, della specie Crocodylus nilotikus, provengono da allevamenti controllati e certificati e arrivano da 5 Paesi autorizzati come Svizzera, Botswana, Vietnam, Sud Africa e Zimbabwe. Non solamente filetti, l'azienda distributrice di coccodrillo in Italia mette a disposizione anche il paté dell'animale. Qualcuno di noi probabilmente questo prodotto ha già avuto modo di assaporarlo durante l'edizione milanese dell'Expo del 2015, disponibile presso il padiglione dell'Africa, chiedendosi magari se una carne del genere sarebbe mai stata commercializzata pure nel nostro Paese. A distanza di 8 anni possiamo dirlo ufficialmente: sul mercato italiano è sbarcata la carne di coccodrillo, ma per acquistarla a un prezzo un tantinello più abbordabile bisognerà attendere (chissà) ancora un po' di tempo.

Immagine

Detto ciò, però, di cosa sanno i filetti di coccodrillo? Pare come il sapore sia simile a quello dei gamberi e una consistenza capace di ricordare un po' il pollo. Ciò che la rende particolarmente pregiata è il ridotto contenuto di grassi e una bassa percentuale di colesterolo. Sarà uno degli alimenti del (nostro) futuro?

Immagine
A cura di
Alessandro Creta
Laureato in Scienze della Comunicazione prima, Pubblicità e Marketing poi. Giornalista gastronomico per professione e mangiatore seriale per passione, mi piace navigare tra le pieghe del cibo, perché il food non è solamente cucina, ristoranti e chef. Appassionato di olio evo ma anche di viaggi, sono particolarmente incuriosito da cibi strani e sconosciuti. Mi fate felice con un Verdicchio. Mi trovate su Instagram: @cretalex
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
2745
api url views