video suggerito
video suggerito
ricetta

Jalebi: la ricette delle frittelle indiane a forma di spirale

Preparazione: 60 Min
Cottura: 2 Min
Difficoltà: Media
Dosi per: 6-8 persone
A cura di Eleonora Tiso
41
Immagine

ingredienti

Per la pastella
Farina 00
130 gr
Acqua calda
80 gr
Yogurt greco
1 cucchiaio
Amido di mais
2 cucchiaini
Olio di semi
1 cucchiaino
Lievito istantaneo
1 cucchiaino
Cardamomo in polvere
1 cucchiaino
Per lo sciroppo
Acqua
240 ml
Zucchero semolato
200 gr
Succo di limone
1 cucchiaino
Cardamomo in polvere
1 cucchiaino
Zafferano in polvere
1 pizzico

I jalebi, conosciuti anche come jilawii, imaratee o jalibi, sono dei dolcetti a forma circolare fritti e poi inzuppati nello sciroppo, molto diffusi in India, Pakistan, Bangladesh, Nepal e Sri Lanka. Solitamente venduti come street food nei mercatini indiani, si preparano anche per celebrare delle ricorrenze importanti, come il giorno dell'Indipendenza o la festa della Repubblica.

Si preparano con un impasto a base di farina 00, maizena, lievito istantaneo, cardamono, yogurt bianco, olio di semi e acqua calda; la pastella così ottenuta viene trasferita in un sac à poche e fritta in olio ben caldo o nel ghee, ovvero il burro chiarificato, formando tante deliziose spirali.

Quando saranno ben dorati, i dolcetti vengono scolati e passati in uno sciroppo realizzato con acqua, zucchero, succo di limone e spezie. Fragranti e dalla consistenza tipicamente un po' gommosa, i jalebi sono pronti da gustare caldi o a temperatura ambiente, per la colazione, a fine pasto o come delizioso snack.

I jalebi non hanno una forma perfetta o ben precisa, quindi non preoccuparti se saranno diversi tra loro: saranno comunque buonissimi e ancora più rustici e genuini. Per la preparazione della pastella, preferisci lo yogurt greco, più cremoso e compatto; inoltre puoi sostituire il succo di limone con l'acqua di rose nella preparazione dello sciroppo, per un'irresistibile nota delicata e floreale.

Puoi conservare i jalebi per 2-3 giorni a temperatura ambiente all'interno di un apposito contenitore ermetico.

Scopri come prepararli seguendo passo passo procedimento e consigli. Prova anche i gulab jamun e il kheer, il dolce al cucchiaio tipico della tradizione indiana.

Come preparare i jalebi

Metti in una ciotola la farina setacciata con il lievito istantaneo, la maizena e il cardamono 1, quindi miscela le polveri.

Unisci anche l'olio 2.

Aggiungi lo yogurt 3.

Versa l'acqua 4.

Mescola fino a ottenere una pastella liquida e priva di grumi 5. Prendi una ciotola grande, aggiungi un po' di acqua calda e appoggiaci sopra la ciotola con la pastella. Copri con un canovaccio e lascia riposare per 30 minuti.

Per realizzare lo sciroppo, mescola l'acqua con zucchero 6.

Profuma con lo zafferano 7.

Cuoci per 15 minuti, fino a raggiungere la temperatura di 95 °C. Abbassa il fuoco, aggiungi il succo di limone 8 e il cardamomo in polvere, e mescola.

Prendi l'impasto, mescola e versalo nel sac à poche o in un contenitore con il beccuccio sottile. Spremi il contenuto all'interno della padella con olio ben caldo 9.

Fai dei movimenti circolari così da realizzare una sorta di nido 10.

Friggili fino a doratura, girandoli una sola volta 11.

Scola i jalebi, asciugali su carta assorbente da cucina e passali nello sciroppo per un minuto, rigirandoli 12.

Scolali per eliminare lo sciroppo in eccesso 13.

Trasferiscili in un piatto da portata e servili subito 14.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
41
api url views