ricetta

Pakora: la ricetta delle frittelle indiane di verdure aromatiche e golose

Preparazione: 30 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Eleonora Tiso
25
Immagine
ingredienti
Farina di ceci
200 gr
Carote
1
Zucchine
1
Acqua
100 ml
Curry
un cucchiaino
Curcuma
1/2 cucchiaino
Paprica dolce
un cucchiaino
Sale e pepe nero
q.b.
Erba cipollina e timo secchi
q.b.
bicarbonato
la punta di un cucchiaino

La pakora è un antipasto tipico della tradizione indiana: si tratta di frittelle a base di farina di ceci, verdure grattugiate e spezie. Uno street food aromatico e fragrante, buonissimo se mangiato caldo e accompagnato da salse di vario tipo. Per le nostre polpettine abbiamo utilizzato zucchine e carote, ma si utilizzano spesso anche altri tipi di verdure. La pakora, infatti, si cucina a partire da un paio di ingredienti vegetali, come fra cui pomodori, cipolle, spinaci, patate, melanzane e così via. È uno sfizio che viene servito solitamente come antipasto ma pure come snack: è molto popolare anche in Scozia, dove la comunità pakistana e indiana è molto consistente.

Esistono diverse varietà di pakora, come ad esempio il paneer pakora, realizzato con il paneer (un formaggio morbido), il pyaz pakora fatto con la cipolla, il palak pakora, preparato con gli spinaci o l'aloo pakora realizzato invece con le patate. Potete quindi sbizzarrirvi e realizzare il pakora con quello che avete a disposizione o quello che vi piace di più. Ecco come fare a preparalo alla perfezione, seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare la pakora

Grattugiate le zucchine e le carote, raccoglietele in una terrina capiente e conditele 1 con sale, pepe, bicarbonato, timo ed erba cipollina secchi, paprica dolce, curcuma, curry.

Mescolate delicatamente quindi aggiungete anche la farina di ceci 2 e mescolate ancora.

Unite anche l'acqua 3.

Mescolate per amalgamare il composto 4, che dovrà essere morbido ma non liquido.

Scaldate un filo d'olio in una padella, prelevate un cucchiaio di impasto 5 alla volta e formate le frittelle.

Cuocete le frittelle da entrambi i lati 6 fino a quando saranno ben dorate.

Scolatele su carta assorbente e servitele ben calde.7

Consigli

Se preferite, potete friggere le polpettine in abbondante olio di semi come da ricetta originale o, per una versione più light, cuocerle in forno caldo per 10 minuti. Potete sostituire 50 g di farina di ceci con quella di riso e arricchire le polpette con spezie ed erbe aromatiche preferite.

Conservazione

La pakora è un antipasto fritto che va mangiato ben caldo. Potete conservare le frittelle per un giorno al massimo. Si sconsiglia la congelazione.

25
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
25