video suggerito
video suggerito
13 Settembre 2023 15:13

Il caffè espresso va servito nella tazzina di ceramica o nel bicchiere di vetro?

Il caffè va preso nella classica tazzina in ceramica o porcellana, non in vetro. La tazza mantiene il calore e sprigiona tutti gli aromi di un buon espresso.

1246
Immagine

Negli ultimi anni abbiamo messo in discussione una tradizione immutata nel tempo da secoli: il caffè va servito nella classica tazzina o nel bicchierino di vetro? Nella scelta del recipiente perfetto sono nate quindi fazioni contrapposte: da una parte i tradizionalisti, che ritengono la tazzina di porcellana un vero e proprio simbolo del nostro Paese; dall'altra ci sono gli innovatori che amano il caffè nel vetro. Non esiste un galateo del caffè quindi la domanda giusta da fare è una sola: il caffè è più buono nella classica tazzina in porcellana o nell'innovativo bicchierino di vetro? Vediamo insieme perché scegliere l'una o l'altro.

Il caffè va servito nella tazzina

Dispiace deludere gli innovatori ma questa domanda ha solo una risposta giusta: il caffè espresso va servito nella tazzina di porcellana, al massimo in quella di ceramica. Ci sono differenze enormi nella struttura dei due recipienti e solo la tazzina classica riesce a esaltare al meglio tutte le proprietà organolettiche del prodotto.

Immagine

Sono sempre di più le persone che chiedono il caffè nel bicchierino invece che nella tazzina e purtroppo questo è sintomatico della scarsa qualità media del prodotto nei bar italiani. Cambia poco alle persone perché ancora oggi si beve il caffè sperando in un effetto eccitante, o ancor peggio per abitudine. Il caffè andrebbe bevuto, come ogni cosa, perché ci piace. Dovremmo cercare sempre il meglio possibile e invece ci accontentiamo. In quest'ottica cambia poco se il caffè ci arriva in tazza o in vetro.

Non dovrebbe essere così: l'unico effetto positivo del caffè in vetro è estetico. Questo materiale ci consente di osservare tutta la bellezza della bevanda grazie alla trasparenza. In realtà la forma del bicchierino, detto "megafono" perché è stretto in fondo ma si allarga verso il bordo, permette al caffè di sprigionare meglio i profumi. Sarebbe un punto a favore ma è del tutto trascurabile, per questo motivo la tazzina in porcellana/ceramica è meglio del bicchiere di vetro in tutto e per tutto. È vero, la tazzina classica non ci permette di osservare il caffè in maniera approfondita e completa ma per avere un'idea della qualità del caffè basta osservare la superficie. Le tazzine da caffè, pur essendo così antiche, sono quasi perfette da un punto di vista tecnico. Sono nate appositamente per il caffè e ne esaltano al meglio sapori e aromi. Anche lo spessore incide sulla qualità: il vetro è più sottile, ceramica e porcellana sono invece più spesse e trattengono meglio il calore, consentendo così di sorseggiarlo più a lungo mantenendo inalterato il piacere.

Le cose stanno cambiando?

Nonostante la categorica risposta che abbiamo dato è bene sottolineare che il mercato regna sovrano in una società di stampo capitalistico. La crescente richiesta dei caffè in vetro ha obbligato le aziende a farsi delle domande e a darsi delle risposte. Molti produttori stanno creando una sintesi tra le due tipologie di servizio. Sono così nate tazzine in ceramica dalla forma a megafono per offrire una maggior superficie aromatica alla bevanda. Sono nate anche delle nuove tazzine da caffè in vetro borosilicato con camera d’aria. Le prime sono in ceramica ma hanno la forma del bicchierino, le seconde sono in vetro ma hanno la forma delle tazzine classiche. L'innovazione del vetro borosilicato con camera d’aria potrebbe però essere davvero la svolta definitiva perché è spessa e mantiene inalterato il calore del caffè, al contempo evita la bruciatura alle dita grazie alla presenza dei manici proprio come in una classica tazzina da espresso.

Immagine

In definitiva possiamo quindi dire che il divario tra le due tipologie di recipienti è ancora molto ampio e consigliamo a tutti di bere l'espresso nella tazzina classica ma col tempo il divario si andrà ad assottigliare sempre più. Detto ciò ricorda sempre una cosa: a prescindere dal "giusto" e "sbagliato" che in gastronomia sono concetti molto labili, se il caffè in vetro ti dà più soddisfazione non ci sono concrete motivazioni per non perseguire questa scelta.

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
api url views