ingredienti
  • Gramigna secca o all’uovo 360 gr
  • Salsiccia fresca 250 gr
  • Passata di pomodoro 200 gr • 21 kcal
  • Parmigiano grattugiato 20 gr • 21 kcal
  • Cipolla bianca 1 • 661 kcal
  • Vino bianco 1/2 bicchiere • 21 kcal
  • Erbe aromatiche miste q.b.
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • Pepe nero macinato q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La gramigna con salsiccia è un primo piatto tipico della tradizione culinaria emiliana, soprattutto delle province di Bologna e Modena. La gramigna è un formato di pasta emiliano bucato, corto e dalla forma a ricciolo: nasce come pasta fresca all'uovo, ma viene utilizzata soprattutto come pasta secca, condita solitamente con ragù di salsiccia o con ragù alla bolognese. In questa ricetta il condimento sarà realizzato con salsiccia sbriciolata, soffritto di cipolla, vino bianco e passata di pomodoro in piccole quantità. Ne esiste però anche una versione bianca con la panna. Ma ecco come realizzare la gramigna con ragù di salsiccia.

Come preparare la gramigna con salsiccia

Tritate la cipolla e tenetela da parte (1). Eliminate il budello delle salsicce e sbriciolatele (2). Fate imbiondire la cipolla in un tegame con olio extravergine di oliva. Unite anche la salsiccia (3) e fatela rosolare mescolando di continuo con un cucchiaio di legno.

Sfumate con il vino bianco (4). Non appena sarà evaporato, aggiungete la passata di pomodoro. Coprite e lasciate cuocere a fuoco lento per 20 minuti circa. Cuocete la pasta (5) in una pentola con abbondante acqua bollente e salata. Aggiungete al ragù di salsiccia sale, pepe ed erbe aromatiche. Scolate la pasta e insaporitela nel condimento. La vostra gramigna alla salsiccia è pronta per essere servita spolverizzata con parmigiano grattugiato (6).

Consigli

Per la preparazione di questa ricetta potete utilizzare la gramigna di pasta fresca all'uovo o quella secca: la trovate in commercio anche nella variante gialla e verde, se aggiunti gli spinaci.

Potete sostituire la passata di pomodoro con 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro a cui aggiungere 1 litro di acqua. Nella nostra ricetta abbiamo preparato la gramigna senza panna, potete realizzarla anche con panna e pomodoro oppure solo in bianco con l'aggiunta di panna, piselli o funghi.

In alternativa potete realizzare la gramigna con la salsiccia al forno: una volta insaporita la pasta nel condimento, versatela in una pirofila oliata e cospargete con parmigiano grattugiato. Cuocete a 200 °C per circa 10 minuti.

Conservazione

Potete conservare la gramigna con salsiccia in frigo per 1-2 giorni all'interno di un contenitore con chiusura ermetica.