ingredienti
  • per l'impasto
  • Farina 0 500 gr • 750 kcal
  • Strutto 60 gr • 892 kcal
  • Lievito di birra fresco 10 gr • 750 kcal
  • Acqua 250 ml • 146 kcal
  • Sale 1 pizzico • 0 kcal
  • Per il ripieno
  • cime di rapa (600 gr al netto degli scarti) 1 kg
  • Salsiccia 1 • 43 kcal
  • Peperoncino 1 pizzico • 29 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Pecorino romano 80 gr
  • Pangrattato 1 cucchiaio • 21 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 21 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La focaccia ripiena con cime di rapa è un lievitato tipico della cucina campana, che vede protagonista uno degli abbinamenti più amati e celebrati dalla tradizione regionale. I friarelli, le infiorescenza delle cime di rapa, vengono mescolati alla salsiccia e si trasformano nel ripieno di un involucro di pasta soffice e goloso. Semplice e versatile, può essere gustata calda in occasione di un aperitivo con gli amici o un buffet in piedi, a temperatura ambiente durante un bel picnic fuori porta o una pausa pranzo in ufficio. Scoprite come realizzarla seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare la focaccia con cime di rapa

Focaccia con cime di rapa

Raccogliete nella ciotola di una planetaria la farina, il lievito sbriciolato e il sale; versate a filo l'acqua (1) e iniziate a impastare.

Focaccia con cime di rapa

Quando l’impasto comincerà a prendere corpo, aggiungete lo strutto (2) e proseguite a lavorare il tutto, fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo.

Focaccia con cime di rapa

Trasferite il panetto su un piano di lavoro e impastatelo energicamente per qualche minuto (3).

Focaccia con cime di rapa

Formate una palla e trasferitela in una ciotola, coprite con un foglio di pellicola trasparente (4) e lasciate lievitare fino al raddoppio del volume.

Focaccia con cime di rapa

Intanto pulite le cime di rapa: eliminate i gambi (5) e le foglie più spesse e ingiallite; lavatele sotto l'acqua corrente fredda e poi lessatele in acqua bollente e salata per circa 15 minuti. Scolatele e tenetele da parte.

Focaccia con cime di rapa

Scaldate una padella antiaderente sul fuoco, aggiungete la salsiccia, spellata e ridotta a pezzetti, e fatela rosolare per bene, senza aggiungere altri grassi (6).

Focaccia con cime di rapa

Quando la salsiccia sarà ben dorata, unite le cime di rapa, il peperoncino e l’aglio a tocchetti (7), quindi ripassate la verdura finché il fondo non sarà ben asciutto. Aggiustate di sale.

Focaccia con cime di rapa

Trascorso il tempo di lievitazione, riprendete l'impasto (8) e dividetelo a metà.

Focaccia con cime di rapa

Aiutandovi con un matterello, stendete la prima metà di impasto (9).

Focaccia con cime di rapa

Trasferite l'impasto in una teglia e cospargete con il pangrattato; versate all'interno le cime di rapa e la salsiccia, quindi distribuitele per bene (10).

Focaccia con cime di rapa

Spolverizzate con il pecorino grattugiato e coprite con la seconda sfoglia, sigillando bene i bordi. Praticate dei piccoli fori in superficie e poi spennellate con un'emulsione preparata con 1 cucchiaio di olio e 2 di acqua (11). Coprite e lasciate lievitare, finché il forno non sarà caldo.

Focaccia con cime di rapa

A questo punto infornate la focaccia a 200 °C e fatela cuocere per 10 minuti sul ripiano più basso del forno. Trasferite la teglia al centro e proseguite la cottura per altri 12 minuti. Sfornate e servite la focaccia tiepida o fredda, tagliata a quadrotti (12).

Consigli

Si consiglia di utilizzare uno stampo rettangolare da 30×40 cm.

Se desiderate ottenere un risultato più soffice e alveolato, utilizzate 400 gr di farina 00 e 100 gr di semola rimacinata di grano duro.

Per evitare che la focaccia si gonfi troppo in cottura, praticate dei piccoli fori in superficie da cui fuoriuscirà il vapore.

Per conferire maggiore gusto al ripieno, potete lessare le cime di rapa e poi ripassarle in padella con un filo di olio, l'aglio e il peperoncino fresco.

Per un gusto ancora più ricco, potete aggiungere all'interno del ripieno anche qualche cubetto di provola, scamorza o mozzarella: una volta cotta la focaccia e tagliata a quadrotti, la consistenza sarà filante e irresistibile.

Noi abbiamo utilizzato una salsiccia di maiale tradizionale, tipo verzino, ma potete sostituirla con 150 gr di luganega.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la focaccia con cime di rapa, scamorza e salsiccia.

Conservazione

La focaccia con cime di rapa si conserva in frigorifero, coperta in superficie con un foglio di pellicola trasparente, per 2-3 giorni (la presenza dello strutto la manterrà particolarmente morbida); al momento del consumo, riscaldatela in forno o sulla griglia per qualche minuto.