ricetta

Focaccia cime di rapa, scamorza e salsiccia: la ricetta del lievitato semplice e goloso

Preparazione: 1 ora + lievitazione
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4-6
A cura di Genny Gallo
9
Immagine
ingredienti
Per la pasta
farina semi integrale
400 gr
Acqua
280-300 ml
Lievito di birra fresco
10 gr
Sale
1 pizzico
per il ripieno
Cime di rapa
400 gr
Salsiccia
150 gr
Scamorza
80 gr
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
vi servono inoltre
Semi di sesamo
q.b.

La focaccia con cime di rapa, scamorza e salsiccia è un lievitato morbido e goloso, la sintesi perfetta del classico connubio partenopeo che vuole i friarielli (le infiorescenze delle cime di rapa) e la salsiccia uniti all'interno di un involucro di pasta. Il ripieno, gustoso e saporito, viene ulteriormente arricchito dal formaggio a pasta filata che renderà il tutto ancora più fondente e irresistibile. Semplice e molto veloce, questa focaccia dà sicuramente il meglio di sé calda, appena sfornata: è dunque perfetta da servire in occasione di un aperitivo con gli amici, un buffet in piedi o una cena gustata sul divano davanti a un film. A temperatura ambiente, invece, si presta a essere gustata durante una scampagnata, un picnic al parco o ancora per una pausa pranzo in ufficio pratica e molto rapida. Una ricetta adatta a qualunque pasto della giornata e che conquisterà proprio tutti. Scoprite insieme a noi come prepararla passo passo.

Come fare la focaccia con cime di rapa, scamorza e salsiccia

Preparate la pasta: raccogliete in una ciotola la farina, l'acqua 1, il lievito e un pizzico di sale, iniziando a mescolare il tutto.

Appena l'impasto avrà preso corpo, trasferitelo su un piano di lavoro e lavoratelo energicamente fino a ottenere un panetto sodo e omogeneo 2.

Formate una palla, copritela con un telo 3 e lasciatela lievitare al caldo fino al raddoppio del volume iniziale.

Intanto mondate le cime di rapa 4 e sciacquatele per bene.

Trasferitele in una pentola capiente con 1/2 bicchiere di acqua 5, coprite e lasciatele appassire per una decina di minuti. Condite con un pizzico di sale.

Una volta cotte, levate le cime di rapa e nella stessa padella disponete la salsiccia, spellata e tagliata a tocchetti 6, e fatela rosolare per qualche minuto. Spegnete e lasciate intiepidire.

Dividete l’impasto della focaccia a metà: stendete la prima parte su un foglio di carta forno 7 e foderatevi uno stampo da 26 cm di diametro.

Disponete sul fondo le cime di rapa, poi la salsiccia e infine i cubetti di formaggio 8.

Coprite con il secondo disco di pasta e sigillate per bene i bordi. Fate un piccolo foro al centro, per far uscire il vapore in cottura 9, e spennellate con un filo di olio. Cospargete con i semi di sesamo e fate lievitare ancora 30 minuti.

Infornate la focaccia in forno già caldo a 200 °C e fatela cuocere per circa 35 minuti. Sfornatela, tagliatela a fette e servitela subito 10.

Consigli

Per il ripieno potete utilizzare la scamorza, la provola affumicata o un altro formaggio a pasta filata. Se non amate la salsiccia, potete eventualmente sostituirla con pancetta a cubetti o speck a listerelle sottili, fatti rosolare in padella antiaderente. Se desiderate realizzare una versione vegetariana, potete sostituire il salume con dei pomodorini secchi fatti rinvenire in acqua tiepida per una mezz'ora e poi tagliati a pezzetti piccoli.

Per conferire maggiore gusto al ripieno, potete lessare le cime di rapa e poi ripassarle in padella con un filo di olio, l'aglio e il peperoncino fresco.

Potete cospargete la superficie della vostra focaccia con i semi di sesamo, come indicato in ricetta, con un mix di semi misti (zucca, girasole, lino…) oppure, se preferite, potete anche infornarla senza aggiungere altro.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la ciambella salata salsiccia e friarielli e i friarielli in padella.

Conservazione

Si consiglia di gustare la focaccia calda, fragrante e appena sfornata; nel caso in cui vi sia avanzata, potete conservarla in un contenitore ermetico per massimo 2-3 giorni in frigorifero. Al momento del consumo, scaldatela in forno o in padella, evitate il microonde che tenderebbe ad ammorbidirla troppo.

9
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
9