ricetta

Fasolari gratinati: la ricetta dell’antipasto al forno raffinato e saporito

Preparazione: 20 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Redazione Cucina
1
Immagine
ingredienti
Fasolari
1 Kg
Pangrattato
50 gr
Aglio
2 spicchi tritati
Olio extravergine d’oliva
1-2 cucchiai
Prezzemolo
1 ciuffetto tritato
Vino bianco secco
1/2 bicchiere
Sale fino
q.b.
Pepe nero macinato
q.b.

I fasolari gratinati sono un antipasto semplice e raffinato, da preparare al forno: ideali per una cena importante, magari da servire per un aperitivo con un calice di prosecco. I fasolari sono frutti di mare davvero deliziosi: la loro carne è morbida e saporita e si prestano bene a questa preparazione grazie alla loro conchiglia ovale e liscia, ideale per una presentazione elegante. Una volta puliti e aperti i fasolari, basterà realizzare un composto con pangrattato, prezzemolo, vino bianco, aglio e olio extravergine, da aggiungere sui molluschi prima della cottura in forno. La preparazione è davvero semplice ma d'effetto: con pochi passaggi stupirete i vostri ospiti con un antipasto di mare davvero sfizioso e scenografico. Ecco come prepararli.

Come preparare i fasolari gratinati

Cominciate con la pulizia dei fasolari: teneteli a bagno in acqua e sale per almeno 3 ore 1. Trascorso il tempo necessario sciacquateli, apriteli con un coltello dalla punta arrotondata ed eliminate la sacca scura che contiene sabbia 2. Sistemateli su una teglia rivestita con carta forno o all'interno di una pirofila. Mettete in una ciotola 2 cucchiai di pangrattato, l'aglio e il prezzemolo tritati, sale, pepe, olio extravergine d'oliva e mescolate. Aggiungete il vino bianco e amalgamatelo al resto degli ingredienti: il composto finale dovrà essere cremoso.

Distribuite il composto sui fasolari aiutandovi con un cucchiaino, aggiungete altro pangrattato e cuocete in forno già caldo a 200 °C per 15 minuti circa: quasi a fine cottura gratinate i fasolari con la funzione grill. Una volta pronti portateli subito in tavola. I vostri fasolari gratinati sono pronti per essere gustati ben caldi 3.

Consigli

Potete anche tritare i molluschi e aggiungerli al resto degli ingredienti: in questo caso riempite le valve dei fasolari lavate e asciugate e unte con un po' di olio extravergine, prima di farcirle e cuocerle in forno.

Per rendere più saporiti i vostri fasolari gratinati, mettete in una ciotola il liquido che fuoriuscirà all'apertura, filtratelo e aggiungetelo nella ciotola con il pangrattato e gli altri ingredienti.

Se il composto dovesse risultare troppo liquido, aggiungete un altra manciata di pangrattato. Aggiungete invece un altro po' di vino se risultasse troppo solido, così da ammorbidirlo al punto giusto. Al composto potete aggiungere anche del parmigiano grattugiato, per donare ai fasolari un sapore più intenso. Inoltre potete sostituire il prezzemolo con il basilico, il risultato sarà comunque ottimo.

In alternativa potete preparare le cozze gratinate, per una cena sfiziosa o per un buffet. Le capesante gratinate, invece, sono ideali per una cena elegante o come antipasto per i giorni di festa.

Conservazione

Potete conservare i fasolari gratinati in frigorifero per un giorno al massimo all'interno di un contenitore con chiusura ermetica. Riscaldateli in forno con un filo d'olio extravergine, prima di servirli.

1
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
1