video suggerito
video suggerito
21 Aprile 2022 13:00

Energy drink: cosa sono, come sono fatti e quali conseguenze comportano

Sempre più diffusi tra giovani e adolescenti: gli energy drink stimolano la concentrazione e riducono il senso di affaticamento. Ma cosa contengono davvero e che effetti hanno sulla nostra salute?

A cura di Rossella Croce
50
Immagine

Gli energy drink sono bevande analcoliche energizzanti a base di acqua, zucchero, caffeina e sostanze stimolanti. Particolarmente amati dai più giovani e sempre più popolari nel nostro paese, gli energy drink aiutano le prestazioni fisiche, incrementano la concentrazione e diminuiscono il senso di affaticamento: zuccherine e dal gusto invitante, queste bevande possono tuttavia nascondere qualche rischio, in particolare se consumate in quantità eccessive. Cosa contengono gli energy drink? Quali effetti comportano per la nostra salute? Facciamo chiarezza.

Energy drink: cosa contengono

Le bevande energizzanti sono composte principalmente da acqua e zucchero, ingredienti a cui vengono aggiunte sostanze eccitanti e stimolanti. In particolare, negli energy drink troviamo (in proporzioni diverse rispetto alla varie etichette e produzioni):

  • Caffeina: alcaloide naturale presente nei chicchi di caffè e nel cacao, oltre che nelle foglie di tè e nelle bacche di guaranà. La caffeina è una sostanza psicoattiva in grado di stimolare il sistema nervoso e migliorare la resistenza allo sforzo fisico.
  • Zuccheri: lo troviamo sotto forma di fruttosio o saccarosio in quantità che si aggirano intorno ai 50 grammi ogni 500 ml di bevanda.
  • Taurina: amminoacido naturalmente presente nella bile umana, la taurina agisce sul sistema nervoso e sul sistema cardiovascolare. Come la caffeina, la taurina riduce il senso di affaticamento, è utile in caso di insonnia e riduce la pressione sanguigna; la taurina è inoltre coinvolta nella regolazione del peso corporeo.
  • Guaranà: pianta rampicante molto diffusa in Amazzonia, il guaranà contiene naturalmente caffeina, ha un effetto eccitante e stimolante ed ha un alto potere antiossidante.
Immagine

Gli effetti degli energy drink

Guardando la composizione chimica degli energy drink è facile intuire i motivi per cui il loro consumo sia cresciuto in modo esponenziale negli ultimi anni, sopratutto tra adolescenti e giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Grazie alla combinazione di zucchero e caffeina, gli energy drink sono in grado di stimolare l'attenzione e la memoria, migliorare le prestazioni fisiche riducendo il senso di affaticamento, stimolare il metabolismo e reintegrare le energie perdute: che si voglia ballare tutta la notte in discoteca o preparare un esame in pochi giorni, queste bibite energetiche potrebbero sembrare la "soluzione perfetta".

Come sempre però, occorre fare attenzione alle modalità e alla quantità con cui vengono assunte queste bevande: secondo uno studio condotto da un'università canadese sui possibili effetti collaterali derivanti dall'abuso di energy drinks, il 55% dei giovani intervistati ha lamentato effetti collaterali tra cui battito cardiaco accelerato, mal di testa, difficoltà nel dormire e, nei casi più gravi nausea, vomito, diarrea e perfino convulsioni (in una percentuale che non superava lo 0,2%).

Immagine

La ricerca ha evidenziato come un eccessivo consumo di energy drink possa provocare effetti collaterali legati alle sostanze stimolanti presenti in esse: in dosi massicce infatti, caffeina e taurina possono causare tachicardia, ipertensione, tremore, vertigini, agitazione e dolori toracici.

Lo zucchero presente negli energy drink

Oltre agli effetti collaterali legati alle sostanze stimolanti, è importante fare attenzione anche alle calorie legate allo zucchero. Come abbiamo visto le quantità di zuccheri presenti negli energy drink non sono affatto da sottovalutare: bere due energy drink, per esempio, significa assumere due o tre volte la dose di zucchero giornaliera consigliata. Un tale apporto calorico può comportare, a lungo andare, rischi di sovrappeso e obesità.

La differenza fra energy drink e sport drink

Energy drink e sport drink sono la stessa cosa? Attenzione a non farci ingannare dalla pubblicità, gli energy drink non hanno nulla a che fare con gli integratori di vitamine e sali minerali che sorseggiamo dopo una lunga corsa o una partita con gli amici perché, a differenza di queste ultime, contengono caffeina che in realtà può provocare disidratazione.

Consumare gli energy drink è pericoloso? Il consumo di queste bevande stimolanti deve essere, come sempre quando si tratta della nostra salute, consapevole e responsabile: è importante non abusarne, non associarle ad altre sostanze quali alcoolici e superalcolici (di cui possono "mascherare" l'effetto e portare il consumatore ad abusarne) e non assumerle in caso di patologie cardiache o particolari sensibilità alla caffeina.

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
50
api url views