ricetta

Cuddura cu l’ova: la ricetta del dolce siciliano di tradizione pasquale

Preparazione: 60 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6 persone
A cura di Ornella Daricello
57
Immagine
ingredienti
Farina tipo 00
250 g
Strutto
75 g
Zucchero
100 g
Lievito in polvere per dolci
8 g
Latte
40 g
Uova
2
Scorza di limone
2 cucchiai
Decorazione
Uova Sode
6
Zuccherini
q.b.

La cuddura cu l’ova è un dolce siciliano di derivazione ortodossa che viene tradizionalmente servito a Pasqua. Delle forme più varie, si tratta di un dolce circolare di piccole o grandi dimensioni realizzato con una pasta frolla morbida aromatizzata con scorza di agrumi. La cuddura viene infine decorata con zuccherini colorati e un numero dispari di uova sode, alimento molto apprezzato in passato quando, insieme a carne e formaggi, ce se ne privava durante tutto il periodo della Quaresima.

Secondo la tradizione, la cuddura risalirebbe ai tempi degli antichi greci, quando offrivano agli dei le cosiddette focacce coulloura come segno di benevolenza e favori. Questa usanza sarebbe poi cambiata in epoca cristiana: il dolce, infatti, divenne un dono che le giovani donne offrivano ai propri fidanzati la domenica di Pasqua, il giorno della Resurrezione, dopo averle portate in chiesa il sabato santo per farle benedire.

La tradizione delle cuddura è diffusa in tutto il meridione, sebbene presenti delle leggere varianti. Nota anche come "cuddhura" o "coddura" in Sicilia, questa ricetta è molto simile a quella delle scarcelle pugliesi, assumendo anche nomi diversi come palummedde, aceddu cu l’ova, ciciliu, pupa cù l’ovu, campanaru, cannatuni, cannileri e pannareddu.

Le cuddura cu l’ova, oltre ad essere preparate nella forma circolare, possono prendere diverse forme legate sempre alla simbologia pasquale: la campana, il cestino, la colomba, il cuore, il giovincello e le pupe.

Per rendere unica la cuddura siciliana, si possono anche colorare le uova sode durante la loro cottura: basta aggiungere all'acqua in ebollizione qualche goccia di colorante alimentare o delle bustine di tè, variando la quantità a seconda dell’intensità desiderata. Si può anche arricchire la superficie delle cuddura con la ghiaccia reale, la glassa al limone o aggiungendo delle decorazioni di pasta frolla.

Come preparare la cuddura cu l'ova

Inserisci nella ciotola dell'impastatrice la farina setacciata con la scorza di limone grattugiata 1, il lievito 2 e le uova 3.

Unisci lo strutto e inizia ad impastare 4 aggiungendo a filo il latte 5 fino ad ottenere un impasto liscio dalla consistenza morbida ma non appiccicosa 6.

Lascia riposare il panetto per 20 minuti avvolto nella pellicola 7 e riponilo in frigorifero. Trascorso il tempo necessario, preleva una parte di impasto 8 e inizia a modellare la cuddura realizzando delle strisce d'impasto 9 con l'aiuto di un po' di farina.

Con le strisce ottenute, forma una treccia 10, tagliane le estremità 11 e arrotolala su se stessa ottenendo un nido, pizzicando leggermente le estremità. Posiziona al centro un uovo sodo 12.

Fissa l'uovo con delle trecce più piccole d'impasto in modo da formare una croce 13. Spennella la superficie della cuddura con del latte 14 e decora con gli zuccherini colorati 15. Cuoci in forno a 180 °C per circa 30 minuti, poi sforna. Lascia raffreddare la cuddura cu l'ova prima di servire.

Conservazione

La cuddura cu l'ova si può conservare a temperatura ambiente per circa 5 giorni, sotto una campana di vetro.

57
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
57