ricetta

Cuccia di Santa Lucia: la ricetta del dolce siciliano del 13 dicembre

Preparazione: 20 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6-8 persone
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Eleonora Tiso
420
Immagine
ingredienti
Grano precotto
1,2 kg
Ricotta di pecora
800 gr
Zucchero semolato
300 gr
Gocce di cioccolato
100 gr
Frutta candita
100 gr
Cannella in polvere
q.b.
per la decorazione
Frutta candita intera
q.b.

La cuccia di Santa Lucia è un tipico dolce siciliano che si prepara tradizionalmente con grano lessato mescolato a ricotta di pecora, gocce di cioccolato, frutta candita (di solito zucca) e un po' di cannella. Si tratta di un dolce che si realizza nei giorni che precedono le festività natalizie, precisamente il 13 dicembre, a Santa Lucia: la cuccia è una preparazione caratteristica soprattutto delle città di Palermo e Siracusa, che se ne contendono l'origine, ma è diffusa e apprezzata in tutta la regione.

Scopri come prepararla in casa seguendo passo passo procedimento e consigli, per portare la tradizione siciliana sulla tavola delle feste.

Storia della cuccia di Santa Lucia

La nascita della cuccia si può ricondurre a due periodi di carestia molto simili avvenuti a Palermo nel 1646 e a Siracusa nel 1763. Si racconta che il popolo, distrutto dalla fame, pregava chiedendo l'aiuto divino affinché questa terribile sofferenza finisse. E fu proprio il giorno del 13 dicembre, in cui si festeggia Santa Lucia, che al porto attraccò una nave carica di grano: questo prezioso alimento fu subito cucinato senza che venisse trasformato in farina, e quindi in pane e pasta, ma mangiato così com'era, condito solo con olio; un'altra versione racconta che fu arricchito con ricotta, vin cotto, latte e miele di fichi. Resta il fatto che la cuccia è una vera e propria istituzione, soprattutto a Palermo e a Siracusa, immancabile sulla tavola del 13 dicembre.

Come preparare la cuccia di Santa Lucia

Metti la ricotta ben scolata in una terrina con lo zucchero e mescola 1.

Aggiungi le gocce di cioccolato 2.

Unisci la frutta candita, tagliata a pezzetti 3

Scola bene il grano e aggiungilo al resto degli ingredienti 4.

Unisci un pizzico di cannella e amalgama bene il tutto 5.

Trasferisci la crema in una ciotola 6.

Decora con spicchi di frutta candita 7.

La cuccia di Santa Lucia è pronta per essere gustata.8

Consigli

Se vuoi ridurre i tempi di cottura, puoi utilizzare il grano precotto e già pronto all'uso; sciacqualo sotto acqua corrente fredda, scolalo bene e procedi secondo ricetta. In alternativa, se usi il grano classico in chicchi, mettilo in ammollo in acqua per circa 24 ore, quindi scolalo e lessalo seguendo i tempi riportati sulla confezione. Puoi cuocerlo anche in pentola a pressione: in questo caso il tempo di cottura si dimezzerà.

Tradizionalmente, per la preparazione della cuccia di Santa Lucia, vengono utilizzati i capelli d'angelo, ovvero la zucca candita tagliata a strisce sottili. Puoi sostituirli con la frutta candita mista.

Oltre che con la cannella, puoi arricchire la cuccia di Santa Lucia con la vaniglia, il cardamomo, la granella di pistacchi e la frutta candita o essiccata che più ti piace. Se preferisci, puoi sostituire la ricotta di pecora con quella vaccina; puoi aggiungere anche del vin cotto, del miele o del cioccolato, per una variante super golosa.

Conservazione

La cuccia di Santa Lucia si conserva in frigo, coperta da pellicola trasparente, per due giorni al massimo. Si sconsiglia la congelazione.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
420
api url views