La friggitrice ad aria è uno strumento che ci permette di "friggere" gli alimenti attraverso un flusso di calore, senza l'aggiunta di grassi come burro e olio. Un elettrodomestico sempre più facile da trovare nelle nostre cucine, molto semplice da utilizzare e perfetto per chi predilige piatti sani e genuini. Come tutti gli strumenti da cucina, la friggitrice ad aria deve essere pulita con regolarità e attenzione così da averla sempre a portata di mano.

Uno dei punti forti di questo elettrodomestico è nell'assenza o nell'utilizzo di pochissimo olio: questo permette alla friggitrice ad aria di rimanere molto più pulita rispetto a una normale friggitrice e risultare anche più facile da sgrassare. Come pulire il cestello? E la guarnizione? Vediamo insieme come pulire perfettamente la friggitrice ad aria.

Come pulire la friggitrice ad aria

Sempre più utilizzate nelle nostre cucine, le friggitrici ad aria ci aiutano a portare in tavola piatti sani e genuini, senza per questo rinunciare al gusto. Nonostante le differenze tra le diverse friggitrici ad aria in commercio  quasi tutte si compongono di un corpo centrale, una resistenza e un cestello. Vediamo come pulire alla perfezione la vostra friggitrice ad aria, in ogni suo componente.

1. L'esterno

Iniziamo dalla parte più facile: pulire l'esterno della friggitrice ad aria in modo semplice ed efficace. Non utilizzando olio (o utilizzandone davvero pochissimo e solo all'interno del cestello), la friggitrice ad aria non "sporca" l'esterno e per averla sempre lucente basterà passare una spugna o un panno leggermente inumidito, meglio se in microfibra, per evitare che la superficie si graffi o rovini.

2. Il cestello

Una delle parti più importanti di una friggitrice ad aria è il cestello, il contenitore in cui vengono cotti gli alimenti grazie al circolo veloce dell'aria. Alcuni cestelli presentano dei piccoli fori sul fondo e si poggiano su un apposito cassetto in cui si concentrano i residui di cibo, in altri casi potete sistemare un foglio di alluminio sotto il cestello per raccogliere più facilmente i residui di grasso. Per pulire correttamente il cestello dovrete estrarlo dalla friggitrice (solo quando questa è ormai fredda) e sgrassarlo con una spugnetta morbida non abrasiva: potete utilizzare del bicarbonato o del sapone per piatti e, in alcuni casi, potete ricorrere alla lavastoviglie (consultare sempre le istruzioni del vostro elettrodomestico). In caso di sporco ostinato, lasciate in ammollo il cestello in acqua calda e bicarbonato per 10 minuti prima di passare la spugna e asciugarlo con un panno di microfibra.

3. L'interno

Una volta pulito l'esterno e il cestello, dovrete dedicarvi alle parti interne della friggitrice ad aria. Tolto il cestello troverete facilmente dei residui di cibo o delle macchie: eliminateli con una spugnetta non abrasiva o un panno in microfibra leggermente bagnato con acqua e sapone per i piatti, sgrassate le pareti interne della vostra friggitrice, quindi asciugate con un foglio di carta da cucina. Ricordate però d'iniziare questa operazione solo dopo che la friggitrice si sia raffreddata e che la presa della corrente sia stata scollegata. Non utilizzate prodotti abrasivi o che possano rovinare le pareti della friggitrice.

4. La resistenza

friggitrice ad aria: cos'è e come funziona

Concludiamo con la pulizia della resistenza, uno dei punti più delicati della friggitrice ad aria. Munitevi di una spazzola a sete morbide e delicatamente eliminate gli eventuali residui di cibo, quindi con un panno in microfibra o una spugnetta non abrasiva imbevuta di acqua calda pulite delicatamente la resistenza. Per lo sporco più ostinato potete "ricomporre" la friggitrice e far bollire nel cestello 500 ml di acqua a 200 gradi per venti minuti, quindi lasciar raffreddare e ripetere l'operazione di pulizia con la spugnetta. Fate attenzione a non usare mai spazzole a setole dure o in acciaio, rovinereste la superficie della resistenza e danneggereste per sempre la vostra friggitrice ad aria.

Come eliminare i cattivi odori dalla friggitrice ad aria

Ci è capitato, nonostante un'accurata pulizia di tutti i componenti della friggitrice che questa emanasse ancora cattivo odore, in particolare quando abbiamo cucinato piatti a base di pesce. Se anche voi avete avuto lo stesso "disguido" non preoccupatevi, per eliminare i cattivi odori dalla friggitrice ad aria potete procedere in diversi modi:

  • lasciare in ammollo i cestelli in una soluzione di acqua calda e sapone per i piatti, quindi risciacquare con acqua fredda e poi asciugare con un panno di cotone;
  • tagliate a metà un limone e strofinatelo all'interno dei cestelli (proprio come se fosse una spugnetta), quindi risciacquate con un panno umido e lasciate asciugare;
  • per gli odori più ostinati, versate 500 ml di acqua e 100 ml di aceto bianco nel cestello non forato e accendete la friggitrice ad aria a 180 °C fino a quando la soluzione non si sarà quasi del tutto asciugata.