ingredienti
  • Farina tipo 00 340 gr • 750 kcal
  • Lievito per dolci 10 gr • 50 kcal kcal
  • Zucchero 155 gr • 380 kcal
  • Latte 190 ml • 50 kcal kcal
  • Burro 140 gr • 45 kcal
  • Estratto di vaniglia 1 cucchiaino • 750 kcal
  • Cacao amaro 20 gr • 320 kcal
  • Uova 3 • 0 kcal
  • Tuorli 1 • 63 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La ciambella marmorizzata è un dolce bigusto ideale per la colazione o per la merenda, una torta composta da due tipi di impasto, uno alla vaniglia e uno al cacao, che in cottura producono un effetto che ricorda le venature del marmo. Semplice e veloce da preparare, questa torta bicolore è soffice, leggera e umida e bastano davvero pochi ingredienti sempre disponibili in cucina per creare un dolce goloso e unico. Se siete stanchi del classico ciambellone bianco, ma non avete voglia nemmeno di una normale ciambella al cioccolato, provate questo incredibile mix di sapori.

Il segreto della ciambella marmorizzata, anche conosciuta con il nome inglese di marble cake, è la diversa consistenza dei due impasti. L'impasto scuro, grazie all'aggiunta del cacao, risulta più denso: questo impedisce al cioccolato e alla vaniglia di mischiarsi e consente la creazione dell'effetto marmorizzato.

La ciambella marmorizzata è così famosa che negli anni ne sono nate moltissime varianti, ispirate alla ricetta originale: tra queste la torta zebrata, che si distingue per la distribuzione più regolare delle venature scure, o la torta marmorizzata al caffè, che sostituisce al cacao la polvere di caffè, per un sapore più caratteristico e pungente. Sperimentate anche la ciambella marmorizzata senza burro, per una variante light con l'olio di semi. Per un dolce senza latte dalla consistenza extra-umida, potrete sostituire al latte un vasetto di yogurt.

Come preparare la ciambella marmorizzata

Setacciate la farina e il lievito in una ciotola capiente (1). Aggiungete lo zucchero e amalgamate bene gli ingredienti mescolando con un cucchiaio (2). In una seconda ciotola sbattete le uova con una frusta fino a che non diventeranno spumose (3).

Per fare la marmorizzazione, fondete il burro e lasciate che torni a temperatura ambiente (4). Unitelo alle uova sbattute e aggiungete il latte, sempre a temperatura ambiente. Unite il composto liquido ottenuto alla farina, poco per volta, e mescolate bene con la frusta, in modo da non permettere la formazione di grumi (5). Dividete a metà l'impasto e disponetelo in due ciotole differenti. In una ciotola unite un cucchiaino di estratto di vaniglia e nella seconda aggiungete il cacao amaro (6). Mescolate entrambi gli impasti fino a che non saranno lisci e omogenei.

In una teglia precedentemente infarinata e imburrata, create un primo strato con metà dell'impasto alla vaniglia (7). Subito dopo versate in modo disomogeneo l'impasto al cacao (8). Terminate con il restante impasto alla vaniglia (9).  Create con un coltello dei cerchi nell'impasto senza far mischiare troppo i due impasti. Cuocete a 170° a forno ventilato per 55 minuti in modo che il calore si diffonda in modo omogeneo. Fate intiepidire la ciambella marmorizzata, capovolgetela su un piatto e servite a fette con una spolverata di zucchero a velo.

Conservazione

La ciambella marmorizzata si conserva perfettamente per circa 4-5 giorni, in un contenitore a chiusura ermetica che ne preserva l'umidità dell'impasto. Durante l'estate si consiglia di consumarla entro un massimo di 3 giorni, perché l'impasto umido rischia di ammuffirsi più facilmente con il caldo.