ingredienti
  • Carote biologiche 4 kg • 286 kcal
  • Burro 80 gr • 380 kcal
  • Aglio 4 spicchi • 79 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
  • Prezzemolo fresco q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Se ami le carote ma ti sei ormai abituato ai soliti piatti questa è la ricetta che fa per te: le carote al forno con burro e aglio sono un contorno facile da realizzare e molto gustoso. Una ricetta in grado di dare nuova vita alla carote, da preparare anche quando hai poco tempo, grazie alla cottura al forno. Un piatto privo di carne, quindi adatto anche a chi segue una dieta vegetariana, che si può mangiare anche come piatto unico, se accompagnato da una dose di carboidrati come dei crostini, del pane o dei cereali.

Come preparare le carote al forno con burro e aglio

Preriscaldate il forno a 200°. Ungete una teglia con una noce di burro e mettetela da parte. Tagliate le carote in tocchetti da 2-3 cm con un taglio in diagonale. Fate sciogliere il restante burro in una padella (1) e rosolate leggermente gli spicchi di aglio ben tritati, mescolando spesso per non farli bruciare (2). Mettete le carote in padella e rosolatele per qualche minuto a fiamma media (3), aggiustando di sale e di pepe.

Trasferite le carote nella teglia in un unico strato, in modo che tutte le carote siano a contatto con la teglia (4). Cuocete le carote per 22-30 minuti o fino a quando le carote sono tenere e iniziano a diventare dorate (5). Estraete la teglia dal forno e trasferite le carote su un piatto da portata. Guarnire con il prezzemolo fresco tritato e servite (6).

Consigli

Nella ricetta abbiamo usato carote biologiche e le abbiamo cotte con la buccia. Se non siete sicuri della provenienza delle carote sbucciatele prima di metterle in forno.

In alternativa alle carote classiche potete anche usare le carote baby.

Se avete bruciato l'aglio non proseguite nella preparazione: meglio ricominciare con un nuovo soffritto, per evitare che tutto il piatto abbia un retrogusto amaro.

Potete variare questa ricetta con le erbe che preferite: inserendo ad esempio il timo, meglio se timo limonato, che si sposa benissimo con la dolcezza delle carote. Oppure prevedendo dell'aneto al posto prezzemolo fresco o, ancora, per i palati più inclini ai piatti etnici, del coriandolo tritato finemente.

Conservazione

Per evitare di disperdere il gusto è meglio mangiare le carote poco dopo la cottura. In ogni caso si possono conservare in frigo, in un contenitore ermetico, per 2 giorni.