ingredienti
  • Polpa di manzo 1,2 kg
  • Funghi 450 gr • 21 kcal
  • Vino bianco 150 ml • 21 kcal
  • Funghi secchi 80 gr
  • Pancetta tesa 50 gr
  • Olio extravergine d’oliva 4 cucchiai • 29 kcal
  • Farina 1 cucchiaio • 750 kcal
  • cipolle 1 • 750 kcal
  • Carote 1 • 79 kcal
  • Coste di sedano 1
  • Sale q.b. • 21 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Brodo q.b. • 661 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il brasato ai funghi è una ricetta elegante e golosa, un piatto molto più semplice da realizzare di quanto sembri che prende il nome dalla tecnica di cottura, la brasatura: si tratta di far cuocere la carne in tegame, irrorata con un sughetto succulento a fiamma bassa e lentamente. Una ricetta perfetta per le serate in famiglia, ma che si può anche congelare a fette e usare come salva cena quando non avete tempo di stare ai fornelli, o ancora per farcire uno squisito panino. Ecco come realizzarlo.

Come preparare il brasato ai funghi

Lavate e pelate le verdure, quindi tagliatele a cubetti. Tagliate allo stesso modo anche la pancetta (1).

Brasato ai funghi

Fate rinvenire i funghi secchi in acqua calda per una ventina di minuti (2).

Intanto infarinate leggermente la carne (3).

Brasato ai funghi

In una larga padella rosolate la pancetta e le verdure fino a che saranno morbide. Unite la carne e fatela rosolare da tutti i lati a fiamma alta. Sfumate con il vino (4) e cuocete per 1 ora circa, unendo del brodo se occorre.

Brasato ai funghi

Intanto pulite i funghi freschi (5).

Brasato ai funghi

Passata la prima ora unite i funghi sia freschi che secchi (6), e aggiungete se occorre altro brodo. Cuocete almeno per un'altra ora sempre a fiamma bassissima, fino a che le verdure saranno sfatte e la carne tenerissima.

Brasato ai funghi

Togliete dal fuoco, affettate e servite aggiustando di sale e pepe e spolverando di prezzemolo tritato (7).

Consigli

Il taglio di manzo più adatto per questa ricetta è il cappello del prete, una parte magra ma sottilmente venata di grasso, che regge ottimamente la lunga cottura. Se preferite un sapore più robusto, potete utilizzare anche del vino rosso per sfumare la carne, o del brandy.

Per i funghi potete usare quelli che preferite: noi abbiamo optato per un mix di champignon freschi e porcini secchi, ma voi potete usare anche altre varietà o utilizzarli congelati.

Potete servire il vostro brasato accompagnandolo con un purè vellutato, come nella ricetta, oppure da croccanti patate al forno.

Conservazione

Potete congelare il brasato ai funghi cotto, tagliato a fette e porzionato: in questo modo potrete scongelarlo quando ne avrete bisogno. In alternativa, potete conservarlo in frigo, be chiuso in un contenitore ermetico, per 1-2 giorni.