ricetta

Borlenghi: la ricetta delle crêpes tipiche emiliane

Preparazione: 20 Min
Cottura: 10 Min
riposo: 60
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Genny Gallo
129
Immagine
ingredienti
per l'impasto
Farina
250 gr
Acqua
200 ml
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
per la farcitura
Lardo
150 gr
Parmigiano grattugiato
150 gr
Rosmarino
1 rametto
Aglio
1 spicchio
pepe
q.b.

I borlenghi, anche conosciuti come burlenghi o zampanelle, sono una specie di crêpes, molto sottili e croccanti, a base di farina, acqua e sale; sebbene la ricetta originale non le preveda, in alcune versioni più moderne vengono aggiunte anche le uova. Tipici di alcune zone dell'Emilia Romagna, in particolare di Modena e Bologna, i borlenghi hanno un'origine antichissima – i primi documenti risalgono al 1266, ma c'è chi sostiene che venissero preparati addirittura nel Neolitico – e nascono come piatto povero, realizzato con ingredienti molto semplici.

Di facile esecuzione, si prepara innanzitutto una pastella liscia e dalla consistenza piuttosto fluida, detta "colla"; una volta cotte, le crêpes vengono farcite con la cunza, un battuto di lardo, rosmarino e aglio, cosparse di parmigiano grattugiato, ripiegate in quattro e infine gustate caldissime. Saporite e gustose, potete servirle come primo piatto di un pranzo di famiglia o come antipasto di una cena tra amici.

Se preferite, potete preparare la pastella delle crêpes anche con l'uovo: in questo caso pesatelo, una volta sgusciato, e sottraetene i grammi dal quantitativo totale di acqua; a piacere, potete farcire i vostri borlenghi anche con altri ingredienti, come salumi e formaggi, con verdure o pesti aromatici.

Scoprite come preparare i borlenghi seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare i borlenghi

Riunite la farina in una ciotola e versate l'acqua, poca alla volta 1.

Mescolate per bene fino a ottenere una pastella liscia e fluida 2. Condite con un pizzico di sale e fate riposare in frigorifero per almeno 1 ora.

Tagliate il lardo a listerelle 3.

Aggiungete il rosmarino 4.

Unite lo spicchio di aglio pelato 5 e battete il tutto fino a ottenere una crema.

Trasferite il battuto in un pentolino 6.

Mettete sul fuoco e fate sciogliere dolcemente 7.

Versate un filo di olio in una padella da circa 20 cm di diametro, eliminando l’eccesso con un pezzetto di carta assorbente da cucina 8.

Versate un mestolino di pastella e roteate la padella per avere uno spessore il più sottile possibile 9.

Cuocete il borlengo per qualche minuto, quindi capovolgetelo e proseguite la cottura anche dall'altro lato. Cospargete con qualche goccia di lardo sciolto 10.

Spolverizzate con il formaggio grattugiato 11.

Chiudete il borlengo a mezzaluna 12.

Chiudete nuovamente a triangolo 13. Proseguite in questo modo fino a esaurimento della pastella.

Servite i borlenghi caldissimi, irrorandoli con qualche goccia di lardo 14.

Conservazione

Per apprezzarne la bontà e la cremosità della farcia interna, vi consigliamo di gustarli appena fatti e caldissimi.

129
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
129