ricetta

Vellutata di ceci: la ricetta del primo piatto nutriente e cremoso

Preparazione: 20 Min
Cottura: 120 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 2 persone
A cura di Redazione Cucina
13
Immagine
ingredienti
Ceci secchi
200 gr
Aglio
1 spicchio
Rosmarino
1 rametto
Olio extravergine d’oliva
q.b.
Sale marino
q.b.
Acqua
q.b.

La vellutata di ceci è uno dei comfort food di tradizione contadina per eccellenza: nutriente e cremosa, è ottima per scaldare le fredde giornate invernali.

La ricetta per prepararla è semplice, veloce ed economica, ma assicura un risultato delizioso: basta lasciare in ammollo i ceci per una notte, cuocerli con uno spicchio d'aglio e del rosmarino, frullarli e filtrarli in un passino, ideale per ottenere una consistenza omogenea e una vellutata perfetta.

Per realizzarla, noi partiamo dai ceci secchi, ma è possibile utilizzare anche quelli precotti, in vetro o in scatola.

In più, la preparazione di base si può arricchire con un soffritto di carote, sedano e porro o anche con un brodo vegetale preparato in precedenza. Per renderla più cremosa, poi, basta aggiungere una patata tagliata a dadini, mentre se la preferisci più liquida sarà necessario allungarla con altro brodo o acqua.

Servita semplice, la vellutata di ceci è vegana e senza glutine. Pertanto, è adatta a tutti ospiti, persino ai bambini, che ne apprezzano particolarmente la cremosità.

D'altro canto, però, i ceci si abbinano facilmente a diversi sapori: da ingredienti come gamberi, polpo, baccalà, zucchine e pollo, fino alle spezie e alle erbe aromatiche più disparate, come il cumino, lo zenzero, l'alloro, la salvia o il rosmarino.

Infine, se sei in cerca di altre ricette che abbiano come protagonista questo legume, puoi provare a realizzare una zuppa di ceci o una zuppa di ceci e zucca.

Come preparare la vellutata di ceci

Prima di tutto, prendi i ceci secchi e lasciali in ammollo per 8-12 ore: questo passaggio ti permetterà di avere legumi più digeribili e cremosi 1. Puoi utilizzare anche i ceci in scatola se preferisci: in questo caso, sciacquali per bene dal liquido di conservazione.

Trascorso il tempo di ammollo dei ceci, sciacquali sotto l’acqua corrente per qualche minuto 2.

Intanto, versa l’olio in un tegame capiente, aggiungi lo spicchio d’aglio sbucciato e lascia soffriggere per qualche minuto 3. Puoi creare anche un soffritto più ricco a base di carote, porro o cipolla e sedano.

Aggiungi il rametto di rosmarino intero, in modo da poterlo togliere facilmente prima di frullare i ceci 4.

Versa i ceci in pentola e lasciali tostare per qualche minuto 5.

Copri completamente i ceci con l’acqua e fa' cuocere per 1 ora e mezza circa 6. Se durante la cottura affiora della schiuma, eliminala con una ramina a maglie strette o una schiumarola. Per insaporire ancora di più il piatto, puoi sostituire l'acqua con il brodo vegetale a base di sedano, cipolle e carote. Se vuoi rendere ancora più cremosa la tua vellutata, invece, taglia una patata a dadini e aggiungila a circa un’ora dalla fine della cottura.

Trascorso il tempo di cottura indicato, preleva il rametto di rosmarino, frulla i ceci con un frullatore a immersione o in un mixer 7.

Controlla che non siano rimasti pezzetti di ceci passando la vellutata nel passaverdure 8. Lascia cuocere ancora un po', fino a quando la maggior parte dell'acqua sarà evaporata e il piatto presenterà un aspetto morbido e omogeneo.

La vellutata di ceci è pronta: servila con un giro d'olio e.v.o. e un pizzico di pepe, accompagnala con dei crostini di pane e decora con un rametto di rosmarino fresco 9.

Consiglio: cosa si può abbinare con i ceci?

I ceci sono un legume leggero e poco deciso al palato. Infatti, sono moltissimi gli abbinamenti che ne esaltano e migliorano il sapore. Tra i più importanti, ad esempio, troviamo le zucchine, le carote e il pollo, ma anche ingredienti di mare come i gamberi, il polpo e altri molluschi, ottimi in preparazioni quali gli spaghetti vongole e ceci, la zuppa di vongole e ceci o la zuppa di ceci e polpo.

Tuttavia, per gustarli al meglio, il segreto è insaporirli con spezie ed erbe aromatiche, primi fra tutte l'alloro, la salvia, il rosmarino, il cumino, il curry, la curcuma e la paprika.

Ecco un piccolo consiglio per servire la nostra vellutata in modo scenografico: versala in una ciotola, decorala con un giro d'olio, aggiungi in superficie un rametto di rosmarino o dei gamberi scottati e accompagnala con dei crostini di pane croccanti.

Varianti

La ricetta della vellutata di ceci si presta a essere declinata in diverse varianti. Questo legume, infatti, presenta un gusto molto delicato: una caratteristica che lo rende versatile e semplice da abbinare a diversi ingredienti. Basti pensare alla vellutata di ceci marocchina, speziata e insaporita con zenzero e cumino, oppure a quella ligure che prevede l'aggiunta di erbette e pomodoro. Qui di seguito, però, due varianti classiche: la vellutata di ceci con gamberi e quella con le zucchine.

Vellutata di ceci con gamberi

Uno degli abbinamenti con i ceci più famosi e apprezzati è sicuramente quello con i gamberi. Prepara quindi la vellutata di ceci come la ricetta descritta sopra. In questo caso, puoi usare anche i ceci neri, in modo che il contrasto dei colori del piatto sia netto. Quando la vellutata è quasi pronta, impana 6 gamberi nel sesamo, versa un filo d’olio in una padella a parte e cuoci al suo interno i gamberi per qualche minuto, fino a che non saranno cotti perfettamente. Versa la vellutata nelle ciotole e posiziona in superficie 3 gamberi per porzione. Infine, decora con un giro di olio a crudo e un rametto di rosmarino.

Vellutata di ceci con zucchine

I ceci sono particolarmente versatili, per questo motivo si abbinano facilmente a verdure dal gusto delicato e poco invadente, proprio come quello delle zucchine. Per 200 grammi di ceci, utilizza 200 grammi di zucchine. Quindi sciacqua bene le zucchine e privale delle estremità, poi tagliale a rondelle. Aggiungi le zucchine ai ceci quando manca circa un’ora al termine della cottura. Se preferisci, puoi utilizzare in questo caso il brodo vegetale al posto dell’acqua. Frulla ceci e zucchine e servi con qualche crostino di pane condito con olio, sale e rosmarino. Se, invece, cerchi gusti più decisi, completa il piatto con funghi porcini trifolati e utilizzali come decorazione.

Conservazione

La vellutata di ceci si conserva in frigo per 2-3 giorni, chiusa in un contenitore ermetico. Prima di servirla, consigliamo di scaldarla. In più, si può anche congelare: in questo caso, riponila in freezer già porzionata.

13
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
13