video suggerito
video suggerito
3 Novembre 2023
10:54

Un ristorante all you can eat può cacciare il cliente solo perché sta mangiando troppo?

Il ristorante che prevede la formula all you can eat non può cacciare nessun cliente se sta mangiando troppo. È un rischio che corre chi sposa questa filosofia.

22
Immagine

Sta facendo discutere il caso di una tiktoker americana, Madison, che dopo quattro ore e mezza in un ristorante all you can eat è stata cacciata via "per aver mangiato troppo". La content creator statunitense basa la propria fama proprio su queste "performance": va nei locali che prevedono la possibilità di mangiare senza fine a un prezzo fisso e ci resta ore e ore. Questa volta le è andata male ed è finita perfino nella black list del ristorante.

La domanda a questo punto sorge spontanea: un ristorante all you can eat può cacciarmi perché sto mangiando troppo? No, non può farlo. In generale, i ristoranti "all you can eat" hanno un limite di tempo per quanto riguarda il servizio, ma solitamente non possono cacciarti solo perché stai mangiando molto. Tuttavia, ci sono alcune considerazioni importanti da tenere a mente, vediamole insieme.

L'importanza della chiarezza nel menu

I ristoranti all you can eat nascono in America durante la Grande Depressione e non è un caso che siano tornati in auge a partire dal 2008, con la crisi economica mondiale. Dopo oltre un decennio sono ancora parte di un sistema ristorativo imponente e in tutto il mondo sono presenti dei locali che offrono questa formula. La filosofia di questi ristoranti si basa proprio sul mangiare cibo in quantità illimitata pagando una cifra fissa. Per questo motivo un ristorante non può cacciare un cliente solo perché mangia troppo.

Immagine

Per ovviare a questi problemi, di solito i titolari impongono un limite di tempo per le sedute, specialmente durante le ore di punta quando c'è molta affluenza. Questo significa che dopo un certo periodo di tempo, potrebbero chiederti di liberare il tavolo per far spazio ad altri clienti. Questo non è dovuto alla quantità di cibo che mangi, ma al tempo che passi nel ristorante.

Altra regola che spesso vediamo in questo tipo di locali è quella che prevede il pagamento della portata se la si ordina ma non la si mangia, magari portandosela a casa. Questo è un abuso del sistema da parte del cliente e il personale del ristorante può "punirti" facendoti pagare il piatto.

A prescindere da tutto facciamo presente che le politiche dei ristoranti possono variare. Alcuni posti potrebbero avere regole specifiche su quanto puoi mangiare, mentre altri potrebbero essere più tolleranti. In generale, è importante comportarsi in modo rispettoso e seguire le regole del ristorante leggendo attentamente il menu. Se sulla carta non ci sono limiti di tempo o di ordinazioni per determinate portate allora puoi ordinare letteralmente ciò che vuoi, quante volte vuoi, finché non ti sazi, secondo la filosofia del ristorante.

Noi invitiamo a restare nei limiti del buon senso per non incorrere in spiacevoli situazioni, una volta arrivati a casa, ma in linea di massima ciò che ha descritto la tiktoker è un abuso e ha assolutamente ragione lei.

Immagine
A cura di
Leonardo Ciccarelli
Nato giornalista sportivo, diventato giornalista gastronomico. Mi occupo in particolare di pizza e cocktail. Il mio obiettivo è causare attacchi inconsulti di fame.
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
22
api url views