Con il termine generico"triglia" si identificano più di ottanta specie di pesci appartenenti alla famiglia Mullidae dell'ordine Perciformes: sono piccoli pesci ossei marini, caratterizzati da un corpo affusolato e di piccole dimensioni, con un dorso bruno e fianchi di colore rosa o arancione. Le triglie nuotano in quasi tutti i mari, compreso il nostrano Mediterraneo dove distinguiamo triglie di fango e triglie di scoglio: da sempre considerati pesci pregiati, le triglie presentano carni tenere e molto magre, particolarmente digeribili e versatili, adatte a diversi tipi di preparazioni. Ricca di acidi grassi omega-3, sali minerali e proteine dall'alto valore biologico, la triglia è un alimento ipocalorico ma estremamente energizzante e nutriente: quando è fresca, si riconosce per un colore rosso brillante, una pelle lucida e soda e un corpo rigido. Conosciamola meglio.

Proprietà delle triglie

Le triglie sono pesci particolarmente nutrienti, hanno carni tenere e facilmente digeribili oltre che poco caloriche (appena 117 kcal per 100 grammi). Parliamo di un prodotto del mare ricco di proteine ad alto valore biologico e acidi grassi essenziali, un pesce in cui spicca la presenza di sali minerali, in particolare ferro, fosforo, zinco e selenio.

Grazie alle proteine, le triglie sono considerate un alimento altamente energetico, forniscono inoltre amminoacidi essenziali (tra cui lisina, triptofano, fenilalanina), un buon quantitativo di grassi omega-3 ma anche vitamine del gruppo PP e B3. La triglia è un alimento a basso contenuto di colesterolo e per questo motivo può essere consumato anche più volte alla settimana, all'interno di un regime alimentare vario ed equilibrato.

Benefici

Piccole, ma ricche di benefici per la nostra salute: consumare regolarmente delle triglie fresche può rivelarsi davvero salutare per il sistema cardiocircolatorio, la vista e non solo. Nel dettaglio, le triglie:

  • Grazie alla loro spiccata digeribilità, sono consigliate in caso irritabilità del tratto digerente, ma anche forme di gastrite o reflusso;
  • essendo poco caloriche, possono essere consumate anche all'interno di piani alimentari dimagranti e ipocalorici;
  • gli acidi grassi omega-3 ci aiutano a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue e sostenere l'intero sistema cardiovascolare;
  • le proteine al alto valore biologico garantiscono un effetto energizzante e ricostituente ed è per questo che le triglie sono consigliate a chi pratica sport o più semplicemente in periodi di stanchezza e affaticamento;
  • gli amminoacidi essenziali contenuti nelle triglie hanno un effetto antinfiammatorio e antibatterico;
  • gli acidi grassi omega-3 sostengono e proteggono gli occhi e la vista;
  • i sali minerali che troviamo nelle triglie hanno un effetto benefico sulla memoria e sulla nostra capacità di concentrazione;
  • consumare regolarmente le triglie ci aiuta in caso di diabete di tipo due, ipertensione o ipercolesterolemia;
  • gli amminoacidi essenziali hanno un effetto antiossidante, ci aiutano a contrastare i radicali liberi e l'invecchiamento cellulare.

Usi in cucina

In cucina le triglie sono considerate da sempre un pesce pregiato grazie alla tenerezza delle carni e al sapore delicato che le caratterizza. Saremo sinceri: le triglie non rientrano nei pesci più facili da pulire, per via delle piccole dimensione e la presenza di lische e spine ma, una volta superato lo scoglio della pulizia, si prestano bene a ogni tipo di cottura e preparazione.

Se cercate un secondo piatto leggero e di semplice realizzazione, potete cuocere le triglie alla griglia e accompagnarle con un condimento profumato a base di olio, limone e prezzemolo; se vi piacciono i piatti eleganti e amate sperimentare, vi consigliamo la pasta carciofi e triglie, una ricetta dal grande equilibrio di gusti e consistenze. Fritture? Chi siamo noi per dire no: triglie e calamari insieme potranno davvero rendere la vostra cena un successo indimenticabile. Ultimo ma non certo per importanza, un piatto al forno: le triglie gratinate, con una curiosa quanto riuscita panatura a base di olive e capperi, perfetta per esaltare la delicatezza e il sapore di questi piccoli pesci rossi.

5_servire la pasta_pasta carciofi e triglie@Gooduria lab