ricetta

Tigelle: la ricetta delle crescentine morbide e fragranti

Preparazione: 15 Min
Cottura: 15 Min
Riposo: 3 ore
Difficoltà: Facile
Dosi per: 14 tigelle circa
A cura di Carlotta Falletti
21
Immagine
ingredienti
Farina 0
280 gr
Farina 00
350 gr
Latte intero
200 gr
Acqua
100 gr
Strutto
30 gr
Lievito di birra fresco
10 gr
Sale
1 cucchiaino

Le tigelle, o crescentine, sono delle focaccine soffici e gustose tipiche della tradizione modenese. Si realizzano con un impasto lievitato molto semplice, a base di farina, acqua, latte, lievito di birra e strutto; questo viene steso sottilmente, ritagliato in dischetti con un coppapasta e infine cotto nell'apposita tigelliera, costituita da due dischi di pietra refrattaria o di terracotta, fino a leggera doratura. Fragranti e scioglievoli, sono una specialità regionale a cui è impossibile resistere.

Dal gusto simile a quello delle piadine, ma più morbide, le tigelle possono essere tagliate a metà, farcite con salumi e formaggi e servite in occasione di un buffet di festa, un aperitivo o un picnic all'aria aperta. Puoi consumarle per un pasto veloce, magari in ufficio, o gustarle da sole come accompagnamento di qualunque contorno di verdure. Se ami i sapori dolci, provatele spalmate con crema al cioccolato o confettura di frutta, per una merenda golosa e al tempo stesso genuina da offrire ai più piccoli di casa.

Di non facile reperibilità, la tigelliera può essere tranquillamente sostituita con una padella antiaderente: una volta disposte le focaccine sul fondo, queste devono essere coperte con un foglio di carta forno e poi un peso, in modo tale che non si gonfino in cottura. Il risultato sarà comunque più che garantito, da far invidia all'originale.

Scopri come preparare le tigelle seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare le tigelle

Versa il lievito sbriciolato nel latte a temperatura ambiente 1.

Mescola per far sciogliere completamente il lievito 2.

Versa le farine in una ciotola e aggiungi il lievito sciolto 3.

Inizia a lavorare con le mani, senza incorporare del tutto il latte alle farine 4.

Aggiungi l'acqua a temperatura ambiente 5.

Unisci lo strutto freddo di frigo 6 e infine il sale.

Impasta per bene il tutto fino a ottenere un panetto compatto e liscio 7. Coprilo con un canovaccio e fallo lievitare per almeno 3 ore in un luogo asciutto e non troppo freddo.

Trascorse le 3 ore, l'impasto sarà ben lievitato 8.

Infarina leggermente il piano di lavoro e stendi l'impasto a circa 5 mm di spessore 9. Per facilitare l'operazione, puoi dividere il panetto in due e stendere le due parti separatamente.

Ritaglia l'impasto steso con un coppapasta da 10 cm di diametro 10.

Sistema le tigelle, poche alla volta, in una padella antiaderente 11.

Copri con un foglio di carta forno 12 e sistema sopra una pentola o una padella: in questo modo simulerai la cottura con la tigelliera.

Cuoci le tigelle a fiamma medio alta pochi istanti per lato; girale 13, copritele nuovamente con il peso e prosegui la cottura anche dall'altra parte.

Una volta pronte, lasciale leggermente intiepidire 14.

Porta in tavola e servi 15, accompagnando con salumi e formaggi a piacere.

Conservazione

Le tigelle si conservano a temperatura ambiente, in un apposito sacchetto di plastica o di carta per il pane, per 3-4 giorni. Puoi anche surgelarle.

21
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
21