ingredienti
  • Farina 320 grammi • 750 kcal
  • Sale q.b. • 21 kcal
  • Uova 1 • 79 kcal
  • Zucchero 70 grammi • 750 kcal
  • Pinoli 50 grammi • 595 kcal
  • Uva sultanina 50 grammi • 595 kcal
  • Limone 1 • 305 kcal
  • Cannella 1 cucchiaino
  • Burro 150 grammi • 43 kcal
  • Acqua 70 millilitri • 750 kcal
  • Zucchero a velo q.b. • 79 kcal
  • Pan grattato 70 grammi
  • Confettura di albicocche 1 cucchiaio
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Lo strudel di pere è un dolce da forno che riprende la più classica ricetta dello strudel di mele, tipica del Sud Tirolo. Si tratta di una sottile pasta ripiena di pere cotogne, pinoli, uvetta, cannella e zucchero. La sua preparazione richiede attenzione, ma non è troppo complessa. Basta seguire con precisione la ricetta e, in circa un'ora, avrete il vostro dolce, pronto per essere servito.

Ecco quali sono i passaggi da seguire per realizzare lo strudel di pere.

Come preparare lo strudel di pere

Versate in una planetaria la farina, il sale, il burro, l'acqua e l'uovo e lavorate il composto (1), fino ad ottenere un risultato elastico e liscio. Fate la forma di una sfera e avvolgete la pasta nella pellicola trasparente (2). Lasciatela riposare per mezz'ora. Nel frattempo, mettete in ammollo con acqua tiepida l'uvetta. In un altro contenitore, mettete la pera tagliata a dadini (3) e aggiungete i pinoli, l'uvetta, lo zucchero, la scorza di limone, due cucchiai di succo di limone e la cannella.

Fate sciogliere il burro (4) e aggiungete il pangrattato. Prendete l'impasto, stendetelo e dategli una forma rettangolare (5). Cospargetelo con burro e pan grattato, lasciando liberi i bordi. Versate il ripieno (6) e distribuitelo in maniera uniforme. Arrotolate la pasta su se stessa e, quando arrivate alla fine, abbiate cura di chiudere i bordi e farli coincidere. Adagiate lo strudel su una teglia rivestita di carta forno e spennellatelo con la marmellata, sciolta precedentemente nel microonde. Infornate il dolce e lasciatelo cuocere a 190° per 35 minuti. Una volta pronto, fatelo raffreddare un po' e cospargetelo di zucchero a velo.

Consigli

Se la confettura di albicocche non vi piace, potete sempre sostituirla con quella che preferite, secondo il vostro gusto personale.

Conservazione

Lo strudel di pere può essere mangiato sia caldo che freddo, quindi potete scegliere se conservarlo in frigo o semplicemente in un contenitore asciutto.

Varianti

Lo strudel alla pera è una variante dello strudel alla mela. A sua volta, questa ricetta può essere preparata con aggiunte e modifiche. Tra le versioni più apprezzate, lo strudel alla pera con le noci, lo strudel di pere e ricotta, lo strudel di pere e mele e lo strudel di pere e nutella.

Strudel alla pera con le noci

In questo caso, basterà aggiungere le noci all'impasto fatto di pere, uvetta e pinoli. Il tempo di cottura rimane invariato.

Strudel con pera e ricotta

Anche in questo caso, basterà aggiungere all'impasto la ricotta. Abbiate cura di scolarla, per evitare che bagni troppo l'impasto e lo rovini.

Strudel di pere e mele

Si tratta di una versione che unisce la ricetta classica a quella che ne ha tratto spunto. Al gusto dolce delle pere, si aggiungerà quello deciso delle mele.

Strudel di pere e nutella

Questa versione è dedicata ai più golosi. Lo strato di nutella può essere steso sull'impasto prima di versare il composto o unito ad esso, dopo essere stato messo a bagnomaria.