ingredienti
  • Pomodori secchi 300 gr • 227 kcal
  • Aceto di vino bianco 2 cucchiai
  • Prezzemolo 1 ciuffo • 79 kcal
  • Capperi 1 manciata • 25 kcal
  • Acciughe 5-6 • 204 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I pomodori secchi sott'olio sono una conserva tipica della tradizione culinaria dell'Italia meridionale, in particolare si preparano in Puglia, Calabria e Sicilia: una conserva ricca di gusto e dal sapore inteso e inconfondibile, che si prepara in estate e si gusta tutto l'anno. La preparazione dei pomodori secchi sott'olio prevede l'essiccazione al sole di pomodori grandi e polposi, come i San Marzano: è possibile però essiccarli anche in forno, riducendo i tempi di preparazione. Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato i pomodori già essiccati, per velocizzare la preparazione. Abbiamo poi insaporito i pomodori secchi con acciughe, prezzemolo e capperi tritati, ma potete aromatizzarli anche solo con aglio e peperoncino o con gli aromi che preferite. Potete poi consumare i pomodori secchi sott'olio come antipasto, accompagnati da pane casereccio, oppure per arricchire un primo piatto o altre pietanze.

Come preparare i pomodori secchi sott'olio

Riempite una pentola con abbondante acqua, aggiungete l'aceto e fate bollire. Aggiungete poi i pomodori secchi e fateli sbollentare per 4-5 minuti. Trascorso il tempo necessario fateli scolare in uno scolapasta e asciugateli molto bene con un canovaccio pulito. Tritate bene le acciughe, il prezzemolo e i capperi dissalati, mettete i pomodori in una ciotola, aggiungete gli aromi e mescolate, per farli insaporire. Trasferite i pomodori in barattoli sterilizzati a chiusura ermetica. Spingeteli bene, coprite il barattolo interamente di olio e richiudete. Conservate per una settimana in un luogo fresco e asciutto, prima di consumarli, così da lasciarli insaporire bene. I vostri pomodori secchi sono pronti per essere gustati.

Consigli

La preparazione tradizionale dei pomodori sott'olio prevede l'essiccazione dei pomodori al sole. Per farlo, lasciate essiccare i pomodori al sole, rigirandoli di tanto in tanto, così che perdano l'acqua ma non il sapore. Copriteli inoltre con un telo, per tenerli al riparo da polvere e insetti: ci vorranno dai 5 ai 7 giorni per essiccarli. Utilizzate pomodori polposi come i San Marzano per un risultato perfetto.

In alternativa potete essiccarli nel forno: tagliate i pomodori a metà, sistemateli su una leccarda rivestita con carta forno. Cospargeteli con un po' di sale e zucchero e con un filo d'olio. Lasciateli essiccare in forno statico a 120° per almeno 8 ore, senza mai toccarli.

Il condimento da utilizzare per insaporite i pomodori secchi sott'olio dipende dai gusti e dalle tradizioni: potete aggiungere il peperoncino, l'aglio, il pepe nero, l'alloro, la menta, il prezzemolo, oppure gustarli "nature", senza l'aggiunta di aromi.

Nella nostra ricetta non abbiamo effettuato la bollitura dei barattoli dopo la preparazione: potete quindi consumarli entro pochi giorni.

Come conservare i pomodori secchi sott'olio

Una volta aperti, conservate i pomodori secchi sott'olio in frigo per 3-4 giorni: ricopriteli di volta in volta con olio extravergine d'oliva, in modo che siano sempre coperti.