ricetta

Pesto alla trapanese: la ricetta della salsa tipica siciliana

Preparazione: 15 Min
Cottura: 10 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6 persone
A cura di Martina Cipriani
68
Immagine
ingredienti
Pomodori oblunghi
3
Basilico
60 gr
Mandorle
60 gr
Pecorino
2 cucchiai
Aglio
1 spicchio
Olio extravergine d’oliva
q.b.
Sale
q.b.

Il pesto alla trapanese, in dialetto agghiata trapanisa, è un condimento tipico della Sicilia occidentale, una versione del più famoso pesto alla genovese. Una ricetta facile e veloce, ideale per condire la pasta in modo goloso in pochissimi minuti. I pomodori vengono scottati in acqua bollente, pelati e frullati con basilico fresco, mandorle, pecorino grattugiato, aglio e olio extravergine di oliva, fino a ottenere una salsa dalla consistenza granulosa e dal profumo intenso e avvolgente. Sembra che il pesto alla trapanese sia stato realizzato per la prima volta dai marinai liguri che, approdati a Trapani, si siano dovuti "arrangiare" con gli ingredienti locali.

La ricetta originale nasce per condire le busiate, la pasta tipica di Trapani, con gamberi oppure con pomodorini e melanzane. Fresco e fragrante, può essere usato per preparare un'insalata di pasta o di riso, veri e propri must dell'estate, ma anche per farcire delle bruschette da servire all'ora dell'aperitivo o come antipasto. Per un gusto più deciso, puoi arricchire il pesto con uno, due filetti di acciughe sott'olio: in questo caso, però, aggiungi meno pecorino in modo da non sbilanciare eccessivamente il sapore finale.

Per una variante al tonno, puoi preparare il pesto alla trapanese secondo ricetta e poi aggiungere dei filetti di tonno sott'olio, sminuzzati leggermente con una forchetta in modo da non perderne completamente la consistenza, qualche oliva snocciolata o un po' di granella di pistacchi, per rendere ancora più originale la tua pasta.

Scopri come preparare il pesto alla trapanese seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ami il pesto, prova anche quello di zucchine e di rucola.

Come preparare il pesto alla trapanese

Lava accuratamente i pomodori sotto acqua corrente fresca 1.

Scottali per circa 3 minuti in acqua bollente 2.

Scola i pomodori, lasciali intiepidire e poi sbucciali 3.

Raccogli i pomodori pelati in un mixer da cucina 4.

Aggiungi le foglie di basilico fresco, lavate e asciugate 5.

Unisci lo spicchio d’aglio 6.

Poi i due cucchiai di pecorino grattugiato 7.

Completa infine con le mandorle 8.

Chiudi il mixer e frulla a intermittenza per 1 minuto 9.

Al termine dovrai ottenere una salsa dalla consistenza leggermente granulosa 10.

Condisci con un filo d’olio 11 e un pizzico di sale.

Il pesto alla trapanese è pronto per essere utilizzato 12.

Conservazione

Il pesto alla trapanese si conserva in frigorifero, chiuso in un contenitore ermetico, per massimo 2-3 giorni. Si può anche congelare in bicchierini o vasetti di vetro e scongelare all'occorrenza. Fai in modo che l’olio copra completamente la superficie del pesto e, se usi i vasetti di vetro, non riempirli assolutamente fino al bordo.

68
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
68