ricetta

Paste di meliga: la ricetta dei biscotti friabili tipici del Piemonte

Preparazione: 50 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 8 persone
A cura di Redazione Cucina
134
Immagine
ingredienti
Farina tipo 00
250 gr
Farina di mais fioretto
125 gr
Zucchero
125 gr
Burro ammorbidito
250 gr
Uova
1
Tuorli
1
Bacca di vaniglia
1
Scorza di limone
1
Sale
1 pizzico

Le paste di meliga sono dei deliziosi biscotti tipici del Piemonte, in particolare di Cuneo, realizzati con farina di mais fioretto, detta meliameliga, farina 00, uova, burro e zucchero. Si tratta di frollini molto semplici e la loro ricetta è molto antica: si dice, infatti, che siano nate a causa dell'aumento del frumento, quando i fornai cominciarono a miscelare la farina 00 con quella di mais. L'impasto della pasta di meliga è molto morbido e spumoso, e viene modellato nella sac à poche, così da formare delle piccole ciambelle: il risultato finale sono dei biscotti friabilissimi da consumare a colazione, magari con uno zabaione, oppure a cena con un bicchiere di dolcetto d'Alba o di Barolo.

Come preparare le paste di meliga

In una ciotola mettete la farina di mais, la farina 00 setacciata, un po' di sale, lo zucchero e la vaniglia. Amalgamate bene le polveri e aggiungete poi il burro a pezzi ammorbidito, la scorza di limone e mescolate. Unite poi l'uovo, il tuorlo e amalgamateli bene al resto degli ingredienti con un cucchiaio di legno. Lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto morbido e cremoso. Rivestite la leccarda con carta forno, trasferite l'impasto nella sac à poche, utilizzando un beccucchio a stella, e realizzate delle piccole ciambelle ben distanziate tra loro. Fate cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 15 minuti o fino a leggera doratura. Una volta pronte lasciatele raffreddare. Le vostre paste di meliga sono pronte per essere gustate.

Consigli

Se l'impasto della meliga dovesse risultare duro, aggiungete 2 cucchiai di latte dopo aver aggiunto il burro, per ammorbidirlo.

Potete sostituire la farina di mais fioretto con la farina per preparare la polenta: passatela al mixer per renderla più fine.

Se avete problemi a utilizzare la sac à poche, mettete l'impasto in frigo per un paio d'ore, in modo da renderlo più sodo, poi stendetelo realizzando una sfoglia di 1 cm e ritagliatela con una taglia biscotti.

Conservazione

Potete conservare le paste di meliga sotto una campana di vetro o all'interno di una scatola di latta, per 5 giorni al massimo.

134
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
134