ricetta

Pasta con carciofi, pinoli e pecorino: la ricetta del primo veloce e saporito

Preparazione: 20 Min
Cottura: 15 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Stefania Zecca
16
Immagine
ingredienti
pasta tipo paccheri
400 gr
carciofi freschi
4
pecorino sardo mediamente stagionato
40 gr
Pinoli
20 gr
Timo
q.b.
Aglio
1 spicchio
Limone
1/2
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.

La pasta con carciofi, pinoli e pecorino è un primo piatto semplice e sfizioso, perfetto da gustare in occasione di un pranzo di famiglia o una cena con gli amici. I carciofi vengono saltati velocemente in padella con aglio e olio, finché non risulteranno cotti ma ancora belli sodi, quindi mescolati ai paccheri lessati al dente. Per renderlo più appetitoso, il piatto viene ultimato con pecorino grattugiato, pinoli tostati e foglioline di timo fresco, per un tocco finale molto fragrante.

Si tratta di una ricetta facile e veloce, da preparare espressa e gustare al momento, ideale per un pasto organizzato all'ultimo minuto. La dolcezza dei carciofi viene esaltata dalla sapidità del formaggio pecorino, per un risultato finale gustoso e dai sapori equilibrati. Se desiderate ottenere una consistenza avvolgente, potete frullare una parte dei carciofi cotti e unire la purea ottenuta agli altri lasciati interi; potete anche mantecare con un formaggio cremoso, come la robiola, o con uno a pasta filata, per esempio la scamorza.

I paccheri, grazie al caratteristico formato, si amalgameranno perfettamente al condimento, ma potete usare il formato che più preferite o avete a disposizione in dispensa: ve ne consigliamo comunque uno corto, come fusilli, penne o rigatoni. Per evitare che anneriscano, immergete i carciofi in acqua acidulata con succo di limone e, se possibile, indossate dei guanti in lattice: in questo modo eviterete che le mani si macchino.

Scoprite come preparare questa deliziosa pasta seguendo passo passo procedimento e consigli.

Come preparare la pasta con carciofi, pinoli e pecorino

Spuntate i carciofi dopo aver eliminato le foglie più fibrose 1.

Trasferite i carciofi in acqua acidulata con succo di limone e lasciateli in ammollo per 5 minuti 2.

Scolate i carciofi, tagliateli in quarti, eliminate le barbe e affettateli 3.

Versate tre cucchiai d'olio in una padella larga e unite l'aglio 4.

Aggiungete i carciofi 5, coprite con il coperchio e fate cuocere per 3-4 minuti rigirandoli: devono rimanere sodi. Regolate di sale.

Grattugiate il pecorino 6.

Tostate leggermente i pinoli in una padella antiaderente 7.

Lessate la pasta in acqua bollente e leggermente salata, scolatela al dente e tenete da parte una tazza dell'acqua di cottura 8.

Trasferite i paccheri nella padella con i carciofi e fate saltare aggiungendo, se necessario, qualche cucchiaio dell'acqua di cottura della pasta 9.

Distribuite la pasta nei piatti individuali e cospargete con abbondante pecorino grattugiato 10.

Completate con i pinoli, le foglie di timo e un filo di olio a crudo. Profumate con una macinata di pepe e servite 11.

Conservazione

La pasta con carciofi, pinoli e pecorino va gustata calda e al momento. Potete preparare il condimento in anticipo, quindi conservarlo in frigorifero in un contenitore ermetico per massimo un giorno.

16
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
16