ingredienti
  • Pane raffermo 350 gr • 79 kcal
  • Brodo vegetale 1 lt • 43 kcal
  • Passata di pomodoro 900 gr • 21 kcal
  • Olio extravergine di oliva 30 gr • 79 kcal
  • Aglio 2 spicchi • 79 kcal
  • Basilico 1 mazzetto • 15 kcal
  • Zucchero 15 gr • 750 kcal
  • Sale marino 5 gr • 286 kcal
  • Pepe nero 1 manciata • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pappa al pomodoro è un primo piatto povero toscano che si mangia freddo soprattutto d'estate a base di pomodoro e pane raffermo. Si tratta di una ricetta veloce che si può gustare tutto l’anno, resa famosa dalla canzone di Rita Pavone.

Come preparare la pappa al pomodoro

Prendete il pane e affettatelo. (1) Strofinatelo con l’aglio e sistematelo in una casseruola. Aggiungete l’olio e create così il primo strato di ingredienti (2). Aggiungete in superficie la passata di pomodoro e proseguite con lo stesso ordine alternando uno strato di pane e uno di pomodoro. Aggiungete il basilico, lo zucchero e il sale (3).

Aggiungete i mestoli di brodo per permettere alle fette di pane di essere sempre a mollo e girate di frequente (4).  Cuocete con il coperchio per un’ora a fuoco basso (5) e girate di frequente consentendo una cottura omogenea (6). Quando il pane diventerà una pappa, spegnete il fuoco. Aggiustate di sale, aggiungete il pepe e servite la pappa al pomodoro con una foglia di basilico.

Consigli

  • Alla pappa al pomodoro può essere abbinato un vino rosso toscano, morbido e piacevole o la Vernaccia di San Gimignano.
  • Il basilico può anche essere spezzettato con le mani e, in alternativa, potete aggiungere il rosmarino.
  • Meglio se il pane è casalingo e preparato senza sale, alla maniera dei toscani. L'olio, inoltre, deve essere buono, corposo per dare la giusta consistenza di sapori al piatto.

Varianti

La pappa al pomodoro può essere gustata anche con l’aggiunta di altri ingredienti. La più conosciuta è la pappa al pomodoro gourmet, che si prepara con del pesce misto, come gamberi, cozze e seppie. La ricetta originale, inoltre, non prevede il soffritto ma, in tante varianti, si soffriggono cipolla e sedano per dare più sapore.

Conservazione

La pappa al pomodoro può essere consumata anche il giorno dopo, una volta conservata in frigorifero.