ingredienti
  • Paccheri 340 gr
  • Pomodori San Marzano 800 gr
  • Mozzarella 200 gr • 240 kcal
  • Caciocavallo 50 gr
  • Cipolla 1 • 21 kcal
  • Basilico q.b. • 15 kcal
  • Olio extravergine di oliva 5 cucchiai • 0 kcal
  • Sale marino q.b. • 0 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pasta alla sorrentina è un primo piatto al forno tipico della tradizione napoletana, gustoso e completo. È una variante degli gnocchi alla sorrentina, ideale per il pranzo della domenica e ottimo anche nelle giornate calde, da servire magari tiepido. Tra gli ingredienti troviamo i pomodori San Marzano, la mozzarella, il caciocavallo grattugiato e il basilico che formano il caratteristico sugo alla sorrentina. Il formato di pasta prescelto sono i paccheri, ma non manca chi propone la calamarata, oppure i rigatoni, i mezzi ziti o i fusilloni. Si consiglia una pasta ruvida, che trattenga adeguatamente il sugo. La pietanza finale è completa e deliziosa, davvero facile da preparare, che conquisterà tutti con il suo sapore mediterraneo davvero unico.

La ricetta che vi proponiamo è l'originale napoletana, che prevede la cottura in forno. Esiste anche la variante di pasta alla sorrentina cotta in padella. Per arricchirla di un sapore inconfondibile, aggiungete la mozzarella di bufala al posto della mozzarella vaccina. Aggiungete anche delle melanzane precedentemente fritte a cubetti, per dare un retrogusto un po' più piccante al vostro primo piatto.

E se siete curiosi di sperimentare altre specialità dell'area di Sorrento, provate anche i cannelloni alla sorrentina e i totani alla sorrentina. Infine, non dimenticare di concludere il pranzo della domenica con il fiore all'occhiello della Costiera, il limoncello.

Come preparare la pasta alla sorrentina

Lavate in pomodori e scottateli in acqua bollente per pochi secondi, scolateli e pelateli, eliminate i semi e sminuzzate la polpa. In una padella con l'olio fate soffrigere la cipolla tritata finemente, aggiungete poi il pomodoro, il sale e pepe e il basilico e fate cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti con il coperchio, o fino a quando il sugo sarà ristretto a sufficienza. (1)

Nel frattempo tagliate a pezzetti la mozzarella ben scolata e grattuggiate il caciocavallo. Lessate i paccheri in abbondante acqua salata e scolateli al dente. (2) Ungete di olio una pirofila, aggiungete i paccheri e mescolate, unite il sugo e amalgamate ancora.

Lasciate riposare per pochi minuti mescolando di tanto in tanto e aggiungete la mozzarella a cubetti, amalgamate al resto e cospargete con il caciocavallo. Cuocete in forno già caldo a 200° per circa 15 minuti. Una volta pronti fate riposare i vostri paccheri alla sorrentina per un paio di minuti e serviteli ben caldo. (3)

Consigli

Al posto dei pomodori San Marzano potete utilizzare anche i pomodorini ramati. In alternativa potete realizzare la ricetta con pomodori pelati o a pezzi.

Potete sostituire il caciocavallo con il provolone che donerà al piatto un gusto più intenso.

Come conservare la pasta alla sorrentina

La pasta alla sorrentina può essere conservata per 1-2 giorni in frigo coperta con pellicola trasparente o all'interno di un contenitore ermetico.