Le fruste da cucina sono gli accessori utili per montare impasti dolci e salati. È uno strumento manuale che consente di ottenere lo stesso risultato di uno sbattitore elettrico, senza consumare elettricità. Grazie all'anello posto all'estremità, le fruste possono essere appese al muro e non occupare spazio. Se ne trovano in acciaio inossidabile o in silicone.

Le fruste da cucina sfruttano solo la forza delle braccia e consentono di rimuovere i grumi a qualsiasi tipo di composto. Possono essere di diversa lunghezza, ma non solo. In base a come sono montati e lavorati i fili, distinguiamo la frusta a palloncino, la frusta francese, la frusta piatta, la frusta sferica e la frusta a spirale.

Le fruste in vendita possono essere singole o in set che comprendono accessori di diversa grandezza o tipo.

Migliori fruste da cucina: guida all'acquisto e recensioni

Qui di seguito trovate alcune delle migliori fruste da cucina in vendita. Per aiutarvi, abbiamo selezionato i modelli con il miglior rapporto qualità/prezzo, quelli costruiti con i materiali migliori, quelli consigliati dai chi ha già fatto l'acquisto.

Tescoma Delicia 630240

Tra i marchi più apprezzati in fatto di accessori di cucina. La frusta a spirale Delicia 630240 è disponibile in diverse misure, che vanno da 20 a 35 centimetri ed è realizzata interamente in acciaio inossidabile. Si compone di dieci fili flessibili, che garantiscono un buon contatto con l'impasto. Compatibile sia con preparati caldi che con preparati freddi. Può essere lavata in lavastoviglie.

Metaltex stile francese

Apprezzata per il suo ottimo rapporto qualità/prezzo è la frusta di tipo francese della Metaltex, in vendita ad un costo alla portata di tutti. È realizzata con 8 fili sottili ed è realizzata interamente in acciaio inossidabile. È lunga circa 50 centimetri. Gli utenti che ne hanno già fatto uso la ritengono robusta e di buona fattura. Potete scegliere se lavarla a mano o in lavastoviglie.

set Emooqi a palloncino

Durante una preparazione, si potrebbe aver bisogno di diversi tipi di fruste; per questo, potrebbe far comodo avere a portata di mano il set Emooqi di tre fruste a palloncino . Le fruste misurano 8, 10 e 12 pollici. Sia i fili che la maniglia sono realizzati in acciaio inossidabile. Gli anelli posti all'estremità consentono di riporre le fruste facilmente, senza occupare spazio.

Joseph&Joseph Twist Frusta 2 in 1

Un'alternativa valida per avere a disposizione più fruste risparmiando spazio è Joseph&Joseph Twist, un modello di frusta 2 in uno, che tramite un meccanismo posto all'estremità, può essere utilizzata come frusta a sfera o come frusta piatta. È composta da otto fili ed è realizzata con un materiale che resiste alle alte temperature fino a 270°. È disponibile in colore verde e bianco.

Rosle 95545 a spirale

Se state cercando una frusta a spirale, potete valutare l'acquisto del modello Rosle 95545. Questo accessorio da cucina è realizzato in acciaio inossidabile e silicone e può essere lavato in lavastoviglie senza che si rovini. Il marchio garantisce 10 anni di garanzia per i suoi prodotti. È lunga 27 centimetri. All'estremità è presente un anello per appendere l'utensile al muro.

Rosle 95656 piatta

Se siete soddisfatti di questo marchio, potete valutare la frusta piatta 95656. Questo accessorio è realizzato interamente in silicone e misura 22 centimetri; è pensato per mescolare piccole quantità di impasto alla volta. La frusta può essere lavata in lavastoviglie e resiste anche a contatto con temperature che raggiungono quasi i 300°. Come il modello precedente, anche questo è provvisto di garanzia di 10 anni.

set di 3 fruste a palloncino Wisk

Se avete bisogno di diverse fruste a palloncino, un buon acquisto è il set da tre fruste di Wisk. I tre accessori misurano rispettivamente: 30,5 centimetri, 24,5 centimetri e 20,3 centimetri. Ogni frusta è dotata di 6 fili che si puliscono velocemente e facilmente. Il set è realizzato in acciaio inossidabile, antiaderente e antiruggine. Possono essere appesi in cucina, grazie ai ganci posti alle estremità.

Fackelmann Nirosta 40458 con sfera interna

Tra le fruste più apprezzate sul web c'è Fackelmann Nirosta 40458. Questo accessorio da cucina ha un design particolare, perché è a palloncino, ma con una sfera interna, che aiuta a impastare meglio e più velocemente. L'intero strumento è realizzato in acciaio inosssidabile. Misura 26 X 6,5 X 6 centimetri e il manico ergonomico è provvisto di anello per appendere l'utensile.

WMF a sfera

Se state cercando una frusta a sfera, potrebbe fare al caso vostro l'utensile da cucina di WMF. Questa frusta si compone di dodici fili sottili e dritti, all'estremità dei quali sono fissate le sfere, realizzate in acciaio inossidabile, L'accessorio misura 21 centimetri e può essere appeso, se necessario. Può essere lavato in lavastoviglie e non arruginisce.

Tescoma 630252

L'ultimo modello che vi presentiamo è la frusta da cucina con doppia sfera interna Tescoma 630252 . Questa frusta è lunga 25 centimetri ed è realizzata interamente in acciaio inossidabile. Il manico è ergonomico. La doppia sfera interna consente di amalgamare gli impasti più velocemente e senza correre il rischio che si formino i grumi. Questo accessorio può essere lavato in lavastoviglie ed è accompagnato da garanzia di tre anni.

Come si usa la frusta da cucina?

La frusta da cucina è un accessorio manuale semplice da utilizzare, ma richiede alcuni accorgimenti e alcune attenzioni.

Ricordatevi di girare l'impasto sempre nello stesso verso, per evitare che "impazzisca"; l'impugnatura del manico deve essere ben salda e la velocità con cui si gira deve essere costante. Inoltre, assicuratevi di premere la frusta verso il basso, mentre girate.

Anche il contenitore in cui lavorate può fare la differenza: scegliete un recipiente molto capiente e con le pareti alte. In questo modo, si lavora più comodamente e si riduce la possibilità di sporcare l'ambiente intorno.

Le fruste da cucina devono essere pulite accuratamente dopo ogni utilizzo, a mano e con acqua calda.

Tipologie di fruste da cucina

In base alla densità del composto e del risultato che si vuole ottenere, è bene utilizzare diversi tipi di frustini.

La frusta a palloncino è formata da fili spessi che si uniscono sulla punta; questo modello è perfetto per lavorare gli impasti più densi e per montare gli albumi.

La frusta francese è molto simile a quella a palloncino, ma è formata da fili più sottili e fissati sulla punta; è perfetta per lavorare bene salse liquide e preparati leggeri.

La frusta a spirale è formata da un unico filo legato a spirale lungo la parte derminale della frusta, a forma di anello. Si predilige questa frusta per mescolare le salse, i sughi e le gelatine.

La frusta piatta ha le sembianze similari a quelle di un cucchiaio; si consiglia di utilizzarla lavorando in contenitori poco profondi, per agevolare il movimento del polso.

La frusta sferica è quella più particolare. Non è curva, i fili che la compongono sono dritti e terminano con delle sfere che, messe in moto, aiutano ad eliminare l'aria dagli impasti. Solitamente, sono formate da 10 0 12 fili.

La frusta elettrica è un elettrodomestico tecnologico che viene montato ad un corpo macchina; generalmente, è agganciato ad un frullatore, ad un minipimer o ad uno sbattitore elettrico.

Frusta e frullino: le differenze

La frusta e il frullino non sono la stessa cosa. La frusta è un accessorio da cucina manuale, che funziona solo grazie alla forza delle braccia. Il frullino ha dimensioni minori e un funzionamento meccanico: per attivare le fruste, è sufficiente girare la maniglia.

Mentre i risultati ottenuti lavorando con la frusta dipendono dalla nostra precisione, i frullini non possono essere comandati in alcun modo, tutto dipende dalla potenza massima a cui lavorano.

Come scegliere la migliore frusta da cucina

Una volta capito qual è il tipo di frusta più adatto alle nostre esigenze, bisogna fare ulteriori valutazioni. Per riconoscere una frusta di qualità bisogna prestare attenzione ai materiali, ai fili e alla praticità d'uso.

Materiali

Le fruste sono generalmente realizzate in acciaio inossidabile o in silicone. L'acciaio inossidabile è un materiale resistente, che non arruginisce e si pulisce facilmente. Il silicone è più leggero e non si ditrugge o deforma neanche se urtato.

Sia le fruste in acciaio che quelle in silicone sono validi aiuti in cucina, molto dipende da quale materiale risulta più comodo a chi ne fa uso.

Fili

I fili sono la parte principale della frusta. Assicuratevi che siano presenti almeno 10 fili, per avere la certezza di poter lavorare gli impasti incamerando tutta l'aria.

Praticità

Assicuratevi di acquistare una frusta dal manico ergonomico, che garantisca una presa comoda anche se tenuta salda a lungo. La lunga della frusta deve essere adeguata al tipo di contenitore che si intende utilizzare.