vendita-mozzarella-francia

I francesi amano la mozzarella e la amano a tal punto che per la prima volta i consumi del latticino italiano, che sia di vaccina o di bufala, hanno superato quelli del formaggio simbolo della "grandeur", il camembert. A darne notizia è Le Figaro, il quotidiano più importante di Francia, secondo cui, il mese scorso, le vendite del comparto mozzarella sono state superiori a quelle del re dei formaggi francesi per la prima volta nella storia. Una debacle del genere mancava in Francia dal 9 luglio 2006 e la preoccupazione del consorzio del camembert è la stessa che i francesi avevano dopo l'espulsione del proprio capitano nella finale del mondiale: "Il calo di vendita è costante da anni mentre la vendita delle mozzarelle è cresciuta del 5% ogni anno. Dall'inizio dell'anno fino all'11 settembre sono state vendute in Francia 29.230 tonnellate di camembert contro 33.170 tonnellate di mozzarella. Siamo molto preoccupati".

La mozzarella in Francia supera il camembert perché "è trendy"

Il sorpasso è una bella notizia e ci possiamo giocare un po' su vista la rivalità storica che c'è con i cugini d'Oltralpe, ma in realtà non è così sorprendente. Il solo Consorzio di Mozzarella di Bufala Campana Dop ha aumentato l'esportazione di quasi il 10% nel 2020 in Francia. Ci sono poi centinaia di caseifici che Dop non sono, ma che esportano il proprio prodotto con successo, contribuendo in maniera significativa al sopravanzare dell'oro bianco della cucina italiana.

mozzarella-italia-francia

Le Figaro ha chiesto a Fabrice Collier, presidente del sindacato che riunisce i produttori di Camembert della Normandia, a cosa fosse dovuto questo smacco senza precedenti. Secondo la Snfc tutto ciò è dovuto al "grande apprezzamento che le specialità culinarie italiane hanno nel mondo, in particolare in Francia". Il quotidiano francese crede che uno dei motivi del sorpasso sia anche dovuto al suo uso in cucina. L'articolo sottolinea la versatilità della mozzarella pur trattandosi di un formaggio a pasta molle proprio come il camembert.

Un ruolo fondamentale l'hanno avuto anche i giovani: la mozzarella è percepita in maniera diversa, è più alla moda. Il camembert è un formaggio da tavola, da gustare durante i pasti casalinghi più tradizionali o nei ristoranti come antipasto; la mozzarella è invece usata in cucina, si presta molto più facilmente come ingrediente delle ricette e, soprattutto, "è più trendy. I giovani francesi preferiscono acquistare la mozzarella al posto del camembert". Collier chiude l'intervista ribadendo la propria preoccupazione: "Trent'anni fa in Francia si producevano 180.000 tonnellate di camembert, parte delle quali veniva esportata, il doppio di oggi; siamo particolarmente preoccupati per il futuro del settore".